SPORT. Dal 19 luglio scatta l'obbligo per le società sportive di dotarsi di un defibrillatore.

Carmine Landi

IL Dott. Carmine Landi, cardiologo, spiega ciò che prevede la normativa in materia.
 
 
 
 
 
Martedì 19 luglio 2016
Da martedì 19 luglio scatta l’obbligo, per tutte le Associazioni sportive, di dotarsi di un defibrillatore e di personale abilitato all’uso degli stessi Dae. Sull’argomento, interviene il Dott.Carmine Landi, noto e stimato cardiologo, nonché ex Consigliere comunale di Mercato S. Severino e Presidente dell’Associazione “Grazie di Cuore”. “Finalmente – spiega il Dott. Carmine Landi – si fa chiarezza sul Decreto Balduzzi ed è giunta, finalmente, l’ora che garantisce la sicurezza e la cardioprotezione degli impianti sportivi e dei circoli sportivi. Dico finalmente perché si potevano salvare almeno cento vite umane dal 2013 ad oggi in Italia”. Landi prosegue nel suo intervento: “devono essere dotati di defibrillatore (Dae) e formare personale al loro uso, le Associazioni sportive dilettantistiche (Asd) e le Società sportive dilettantistiche (Ssd). Rimangono escluse le società sportive con ridotto impegno cardiocircolatorio (ad esempio: le società di bocce, biliardo, golf, pesca di superficie, caccia sportiva). Proprio perché a conoscenza di tale normativa, l’Amministrazione comunale uscente di Mercato S. Severino ha informato le Associazioni locali e quelle che utilizzano gli impianti comunali per ottemperare al meglio all’obbligo di Legge in questo settore”.

Antonio De Pascale

Next Post

BARONISSI. Roland Tchakounté, icona di fama mondiale, chiude il Baronissi Blues Festival.

Mar Lug 19 , 2016
Il 19 luglio – ore 21 – concerto all’Anfiteatro comunale “Pino Daniele”. Ingresso gratuito. Open act Joe Chiariello. I dettagli.