MERCATO S.SEVERINO. IL CONSIGLIERE COMUNALE FIGLIAMONDI (PD): "LE FRAZIONI ESCLUSE DALLA BANDA LARGA PER INTERNET".

Gerardo Figliamondi scrive al Sindaco: “Ciorani, Carifi, Torello e Priscoli non sono comprese nel nuovo progetto della banda larga per internet. Gli studenti del posto sono penalizzati e costretti a recarsi al centro per usufruire del collegamento alla rete. Tale situazione frena lo sviluppo delle frazioni”.
 
 
 
Lunedì 29 settembre 2014
MERCATO S.SEVERINO.Il consigliere comunale di minoranza Gerardo Figliamondi del Partito Democratico (Pd) ha depositato in Comune un’interrogazione scritta rivolta al sindaco, Giovanni Romano, a proposito del progetto della banda larga per internet che, al momento, esclude le frazioni Ciorani, Priscoli, Torello e Carifi.
“Le 4 frazioni – dice Figliamondi (nella foto sopra) – già sono penalizzate dall’inefficienza dei servizi di comunicazione. Essa è stata ed è la principale causa frenante dello sviluppo della zona che potrebbe puntare sulle potenzialità della casa-madre dei Redentoristi, dell’ex convento delle “Visitandine”, delle strutture ricreative, di ristorazione e ricettive di qualità”.
“Tale inefficienza – continua Figliamondi – è la causa che scoraggia e rende inconveniente la trasformazione di tante piccole abitazioni dei centri storici, abbandonate dalle famiglie perchè non rispondenti più alle proprie esigenze, in piccoli alloggi per gli studenti universitari. Anche i ragazzi della scuola media sono costretti a recarsi al centro per consultare internet”.
Figliamondi chiede a Romano “quali iniziatve intende mettere in atto per dotare le 4 frazioni della banda larga per internet” e offre “la massima collaborazione per affrontare il problema”.

Antonio De Pascale

Next Post

UNIVERSITA' DI SALERNO. IL 30 SETTEMBRE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO "LA CONQUISTA DELLA DEMOCRAZIA NEI PERCORSI DELLA MEMORIA"

Mar Set 30 , 2014
L’evento viene presentato durante una conferenza stampa presso la Sala del Senato Accademico.