MERCATO S.SEVERINO. I progetti di Tania De Domincis per la rinascita della città.

Tania De Dominicis

La Dott.ssa De Domincis, candidata al Consiglio comunale con Enzo Bennet, illustre le sue idee.
 
 
 
 
Sabato 10 giugno 2017
MERCATO S. SEVERINO. Fiumi di parole si versano in questi giorni sui risultati generati dal governo cittadino a Mercato S. Severino. È sotto gli occhi di tutti il disastro politico, sociale, economico e finanziario. Ripetere i numeri vorrebbe dire ancora una volta girare il dito nella piaga, ma appare doveroso informare i cittadini con chiarezza e conti alla mano”.
Dure le parole della dottoressa Tania De Dominicis, candidata al consiglio comunale con Vincenzo Bennet nella lista “Per S. Severino”. Cancelliere al Tribunale di Nocera Inferiore, con un’esperienza quasi ventennale alle dipendenze del Ministero della Giustizia, la De Dominicis sofferma l’attenzione sulla necessità di una governance capace di sostenere una fase di stabilizzazione che consenta, a sua volta, un percorso nuovo di crescita e di sviluppo, assicurando ai cittadini il raggiungimento di obiettivi indispensabili al miglioramento del benessere e della qualità della vita.
“Preliminarmente – sostiene la De Domincis – è necessario soffermare l’attenzione sul ruolo istituzionale dell’Ente Comune. Ai cittadini deve essere garantito un rapporto costante e trasparente con la macchina burocratica e deve altresì rispondere in maniera efficiente alle istanze dagli stessi promananti. La fiducia tra ente e cittadini è un aspetto da preservare affinché essi sentano la vera presenza di un organismo che li sostenga, che garantisca loro una rosa di servizi utili a soddisfare anche i primissimi bisogni di assistenza. Basti pensare all’assistenza alle fasce deboli, alle famiglie che hanno tra i loro componenti una o più persone diversamente abili, difficoltà economiche, sanitarie o lavorative. Lavorare a progetti di interesse sociale mediante gruppi di specialisti di settore, favorirebbe l’introduzione di politiche atte ad affrontare le problematiche della gran parte della popolazione del nostro comune. Potrei citare, per esempio, l’uso di sostanze stupefacenti che dilaga tra i giovani e i meno giovani, la ludopatia e altre forme di devianza minorile da contenere e superare per il benessere delle famiglie e dei ragazzi principalmente. Creare spazi di aggregazione sociale, centri di recupero di tale forme di devianza, ideare e progettare spazi e momenti di attività ludica e formativa, potrebbe essere una iniziale fase di monitoraggio degli ambienti più deboli, per incentivare i nostri ragazzi e motivarli, distraendoli da attività illecite e dannose per la loro stessa vita.”
“Particolare attenzione va data anche all’alto tasso di disoccupazione che non interessa più soltanto i giovani in età pre e post scolare, ma anche e aggiungo, purtroppo, ai padri di famiglia che sempre più spesso perdono il proprio posto di lavoro. Ebbene, l’amministrazione comunale deve cercare le risorse per garantire un graduale e fattivo reimpiego di questo target di persone”, prosegue De Dominicis.
Questi i temi affrontati durante un incontro pubblico con i cittadini il 7 giugno presso il Bar Fortunato in Mercato S. Severino, al quale hanno preso parte anche il Candidato Sindaco Dott. Vincenzo BENNET e l’On. Tommaso AMABILE, il quale ha ben sottolineato l’importanza della concertazione politica a più livelli Istituzionali con la nuova Amministrazione Comunale.
“Non vi lasceremo soli – a conclusione l’On. Amabile – in un momento così critico e importante per la rinascita della Città di Mercato S. Severino e della Valle dell’Irno”.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. Il candidato sindaco Antonio Somma: " ecco i nostri progetti per le politiche sociali"

Sab Giu 10 , 2017
“Chi amministrerà la nostra città nei prossimi anni – dice Somma – ritengo che abbia il dovere di intervenire in maniera decisiva sulla sfera riguardante il sociale allo scopo di rendere l’Ente un valido e prezioso supporto per coloro che si trovano in difficoltà”. I dettagli.