MERCATO S.SEVERINO. Elezioni, lite tra Antonio Somma e l'Amministrazione comunale di Fisciano.

Antonio Somma

Il Sindaco Sessa

Pomo della discordia, è il nuovo sito di compostaggio. Somma distribuisce volantini in cui evidenzia presunti pericoli per la Comunità sanseverinese. L’Amministrazione comunale di Fisciano: impianto di ultima generazione, nessun rischio, siamo pronti a querelarlo. I particolari.
 
Giovedì 22 giugno 2017
Antonio De Pascale
MERCATO S. SEVERINO.S’infiamma la campagna elettorale. A tre giorni dal ballottaggio, che vede opposti i due candidati a sindaco Enzo Bennet e Antonio Somma, si registra un duro scontro. A litigare non sono i due aspiranti primi cittadini, bensì Somma e l’amministrazione comunale di Fisciano, che minaccia querela verso quest’ultimo. Pomo della discordia, è il nuovo impianto di compostaggio che il Comune di Fisciano realizzerà sul suo territorio, ma al confine con le frazioni sanseverinesi di Pandola e Acigliano. Somma sta distribuendo dei volantini in cui spiega i paventati rischi per la salute dei cittadini che comporterebbe l’impianto. Secca la replica dell’amministrazione comunale di Fisciano, attraverso una nota stampa: “non potevamo immaginare – è scritto –, da Istituzione del territorio, che una campagna elettorale che interessa il vicino Comune di Mercato San Severino, anziché essere portatrice di sinergie territoriali per far crescere il territorio e, con essi, le comunità residenti, potesse assumere momenti di sterile polemica che serve ad avvelenare una campagna elettorale e non a costruire prospettive di crescita del territorio. Inopinatamente, e senza che il Comune di Fisciano avesse assunto alcun ruolo nella competizione elettorale (che non lo riguarda), è stato chiamato in causa con un volantino propagandistico da parte del candidato Somma che, oltre a rappresentare numerose inesattezze, ne offende e ferisce gravemente l’immagine”. “Per corretta informazione – continua la nota -, si precisa che il suolo dove dovrà nascere uno dei tredici impianti di compostaggio regionali, fu condiviso con deliberazione di Giunta numero 180 del 21 ottobre 2008 e 181 del 27 ottobre 2008 anche dal Comune di San Severino, lo stesso servirà una pluralità di Comuni, compreso quello interessato dalla tornata elettorale. A ogni modo, si chiarisce, per la serenità dei cittadini dell’intero comprensorio, che il sito sarà di ultima generazione, lo smaltimento dei rifiuti avverrà attraverso un metodo anaerobico, senza l’emissione di fumi, odori e polveri sottili, atteso che il processo di trasformazione non prevede alcuna combustione, scongiurando anche pericoli d’incendio. Il processo sarà, quindi, altamente ecologico, senza alcun rischio di inquinamento ambientale”. “Il sito – prosegue la nota – dovrà servire l’intero comprensorio della Valle dell’Irno, comportando anche notevoli risparmi in bolletta. In questo modo, non solo si avrà la possibilità di smaltire in loco i rifiuti della frazione umida, ma si potrà utilizzare il compost come fertilizzante per l’agricoltura. A ogni modo – conclude la nota –  della vicenda saranno interessate le autorità competenti”. Antonio Somma non vuole replicare, almeno per il momento. Stasera, alle ore 21,30, in piazza Ettore Imperio, il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, tiene un comizio per sostenere Enzo Bennet.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. Il 22 giugno il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in città a sostegno di Enzo Bennet.

Gio Giu 22 , 2017
De Luca tiene un comizio con Bennet alle ore 21,30 in piazza Ettore Imperio.