MERCATO S.SEVERINO. CARLO GUADAGNO IN CORSA PER LE ELEZIONI REGIONALI: "PIATTAFORMA LOGISTICA, TERZA CORSIA SULLA SA-AV, TURISMO RELIGIOSO E COMMERCIO NEL MIO PROGRAMMA".

Guadagno: “punto anche sulla linea ferrata leggera che dovrà collegare Lancusi con l’Università”. Guadagno sarà in corsa col centro-sinistra. Quattro anni fa non fu eletto per appena 480 voti. I dettagli.
 
 
 
Mercoledì16 luglio 2014
Antonio De Pascale
MERCATO S.SEVERINO.Oltre al sindaco di Fisciano, Tommaso Amabile, la Valle dell’Irno potrebbe esprimere un altro candidato nel centro-sinistra per le prossime elezioni regionali. Si tratta di Carlo Guadagno (nella foto sopra) consigliere provinciale uscente, segretario provinciale del “Centro Democratico” e consigliere comunale di minoranza a Mercato S.Severino. 35 anni, laureato in Scienze Politiche, responsabile di un’agenzia di assicurazioni, pronipote di un amatissimo e compianto parroco, don Salvatore, Carlo Guadagno si è formato nella Democrazia Cristiana, aderendo, dopo la scomparsa della “Balena Bianca”, a partiti moderati, come il Ccd ed Italia dei Valori. Proprio col partito di Antonio Di Pietro, 4 anni fa, Guadagno, per appena 480 voti, non fu eletto a Palazzo S.Lucia. Ora ci riprova, con idee programmatiche chiare.
“Se sarò eletto alla Regione – dichiara Carlo Guadagno ad irnonotizie.it – tutelerò gli interessi di tutto il collegio e, in particolare, di Mercato S.Severino e dell’intera Valle dell’Irno. Ho in mente di realizzare la piattaforma logistica a Mercato S.Severino. Con gli svincoli dell’autostrada A30 Salerno-Caserta, sarebbe una struttura funzionale alle esigenze del porto di Salerno e al trasporto delle merci su gomme. Non solo. Penso alla tutela del commercio e delle imprese della Valle dell’Irno, vero fulcro economico del territorio. Inoltre, mi impegnerò per la realizzazione della terza corsia sul raccordo Salerno-Avellino, fondamentale per il traffico estivo dei vacanzieri diretti verso la Salerno-Reggio Calabria, e per la linea ferrata leggera che dovrebbe collegare la stazione ferroviaria di Lancusi con l’Università”.
Il programma di Guadagno per lo sviluppo del territorio continua con altri punti: “penso ad incrementare – spiega ad irnonotizie.it – il turismo nella Valle dell’Irno, che dispone di monumenti eccezionali, come, ad esempio, il palazzo vanvitelliano ed il castello medievale di S.Severino. E, poi, sosterrò lo sviluppo del turismo religioso, che può puntare su una grande tradizione locale. Basti pensare a Ciorani di S.Severino, che accoglie la casa-madre dei padri liguorini, dove operarono S.Alfonso Maria de’ Liguori, S.Gerardo Maiella, il Beato Gennaro Maria Sarnelli”.
Intanto, il progetto della lista civica “Idea Comune”, con cui Guadagno è stato eletto al palazzo vanvitelliano a maggio scorso, va verso la “federazione” con altre civiche della Valle dell’Irno.

Antonio De Pascale

Next Post

FISCIANO. IL 17 LUGLIO - ORE 16, AULA CONSILIARE "GAETANO SESSA" - C'E' IL CONSIGLIO COMUNALE.

Gio Lug 17 , 2014
Ecco gli argomenti all’ordine del giorno.