FISCIANO. Intervista all'On.Tommaso Amabile, Consigliere regionale (Pd):

L'On.Tommaso Amabile

“in 4 mesi di lavoro, approvate già 12 leggi. Ora concentrati sulla sanità”.
 
 
 
 
 
Lunedì 11 gennaio 2016
Antonio De Pascale
FISCIANO. Abbiamo incontrato l’On.Tommaso Amabile, Consigliere regionale (Partito democratico) ed ex Sindaco della Città che ospita la sede dell’Università di Salerno. Amabile fa un bilancio del suo lavoro portato avanti nei primi mesi a Palazzo “S.Lucia”.
“Faccio una premessa – dice l’On.Tommaso Amabile -. Anche se le elezioni regionali si sono svolte alla fine della primavera del 2015, il Consiglio regionale è stato convalidato il 7 luglio 2015. E’ da quel giorno, dunque, che è nel pieno dei suoi poteri ed operativo. In estate, poi, i lavori alla Regione sono stati sospesi. Un primo bilancio è certamente positivo. Infatti, in 4 mesi di lavoro, abbiamo approvato già 12 leggi, tutte importanti”.
“Abbiamo approvato – spiega Amabile – il Piano sociale triennale costituito da ben 184 milioni di euro di fondi europei, ai quali abbiamo aggiunto 40 milioni di euro del Bilancio ordinario rispetto ai 15 previsti dell’amministrazione Caldoro. Abbiamo progettato un welfare e politiche giovanili attenti alle esigenze dei cittadini della Campania. E’ stato potenziato il progetto “Garanzia Giovani” e quello per i disabili. I diversamente abili beneficeranno di assistenza quando perdono i genitori o le persone che si prendono cura di loro”.
Amabile continua a elencare le cose fatte. “Stiamo creando una Regione più snella – spiega – attraverso l’approvazione di una legge finalizzata alla sburocratizzazione, accompagnata da uno specifico regolamento approvato dalla Giunta regionale. Un’altra legge importante già approvata, è quella che prevede di sostenere, fino a 28 anni, i giovani figli di genitori caduti sul lavoro: il relativo regolamento, è stato approvato in Giunta in appena 14 giorni”.
Non solo. “Abbiamo approvato – conclude Amabile – il Bilancio e la Legge finanziaria, senza ricorrere al voto di fiducia. Ora l’attenzione è concentrata sulla sanità”.
Intanto, a Fisciano, si respira già aria di campagna elettorale. Quest’anno, infatti, si voterà per eleggere il Sindaco e il Consiglio comunale, dopo che, nella primavera del 2015, proprio Tommaso Amabile si dimise da primo cittadino per potersi candidare alla Regione (infatti, il doppio incarico è incompatibile per legge).

Antonio De Pascale

Next Post

UNIVERSITA'. Protocollo d'intesa tra Unisa e il Consolato onorario della Federazione Russa.

Mar Gen 12 , 2016
I particolari.