BARONISSI. Intervista al Sindaco, Gianfranco Valiante.

Il Sindaco Valiante

Valiante: “Baronissi città smart e con una differenziata eccellente. Politiche sociali e lavoro le nostre priorità. Entro maggio verrà adottato il Puc”.
 
 
 
 
 
Antonio De Pascale
BARONISSI. Dialogo di fine anno con il Sindaco, Dott. Gianfranco Valiante.
Sindaco, tracciamo un bilancio delle cose fatte nel 2017, partendo dalle politiche sociali e giovanili
Sono due settori prioritari per noi, insieme al lavoro. Partiamo dal Consorzio Sociale Valle dell’Irno per i servizi sociali, costituito 1 anno fa, che ha sostiuto il Piano di Zona. Io ho l’onore di essere il Presidente del cda. Esso consente di erogare servizi eccellenti di assistenza per anziani, disabili, bimbi e per persone che sono state vittime di violenza. Si tratta di un’opera straordinaria, che pone al centro la Persona, con la sua dignità. Abbiamo recuperato 4 milioni di euro di crediti, raggiungendo anche notevoli risparmi. Abbiamo avviato il telesoccorso e il telecontrollo e i voucher per 25 cittadini che versano in grave disagio economico.
Sul versante dell’ambiente, Baronissi si conferma città dell’eccellenza
E’ proprio così. La nostra raccolta differenziata è arrivata all’81%, grazie alla sinergia tra Cittadini, Comune e Operatori del settore. I rifiuti sono una risorsa, anche economica. Oltre il 50% delle nostre famiglie, conferisce i rifiuti all’isola ecologica. Continua poi l’iter per l’adozione del Puc, Piano urbanistico comunale, fermo da 13 anni. Entro maggio, verrà adottato: esso pone al centro gli interessi della nostra Comunità. Prevede poco cemento, solo quello per il recupero di edifici degradati.
Baronissi è anche una città “Smart”
La Rai ci ha definiti tali: abbiamo installato sul nostro territorio i semafori “intelligenti”, il sistema Core Code con cui, mediante gli smartphone, si può leggere la storia dei nostri monumenti e della nostra città. E poi, ancora, il navigatore che conduce i visitatori del Cimitero verso le tombe dei loro Cari, qualora non sapessero dove sono collocate. Ancora: abbiamo realizzato l’impianto di illuminazione pubblica a led, che dà più luce e che inquina pochissimo. Con tale sistema, la nostra città ha molta più luce rispetto a prima. Non solo. Abbiamo avviato ilsistema per il pagamento online di tasse e contravvenzioni per giungere, infine, all’attivazione della carta di identità elttronica.
Baronissi, dopo Salerno, è forse la città salernitana che propone le più belle luci natalizie
Anche quest’anno, abbiamo installato le Luci dell’Irno-Costellazioni Infinite, elaborate dall’Accademia di Brera, la più importante Accademia di arte dell’Europa, che ha lavorato anche all’Expo di Milano. Quest’anno, le nostre Luci sono dedicate ai bambini e, tramite esse, i bimbi possono apprendere la storia della nostra città. Infatti, le luminarie rappresentano anche S.Francesco d’Assisi, Patrono della nostra città, la Regina Margherita di Durazzo, Niccolò Fumo. Presso la tensostruttura, sono in programma, ogni sera, spettacoli fino a metà gennaio 2018. Essi sono realizzati dalle nostre Associazioni, dunque, c’è il coinvolgimento e la partecipazione dei nostri Cittadini.
Quali auguri rivolge alla Sua Comunità per questo Natale e per il 2018?
A Baronissi si è creato un rapporto nuovo, l’Amministrazione comunale sa dire di no, quando è necessario. Le nostre competenze sono molteplici, le risorse poche. Dobbiamo essere bravi a programmare il lavoro e a intercettare le risorse. Ci sono Famiglie che, non avendo lavoro, soffrono, con grande dignità. Il lavoro è una scommessa, spero che, dallo Stato, arrivino risorse e opportunità per dare a tutti un lavoro e una casa. In conclusione, consentitemi di ringraziare il vostro giornale, che è prezioso perché ci consente di informare i nostri Cittadini sull’attività amministrativa. Buone feste a tutti.

Antonio De Pascale

Next Post

BRACIGLIANO. In Consiglio comunale entrano 4 nuovi Consiglieri.

Dom Dic 24 , 2017
Si tratta di Anna Capaccio, Paoletta Rossi, Carolina Rescigno e Filiberto Aliberti. Tutti componenti della lista “La Svolta”, con cui il Sindaco Rescigno ha rivinto le elezioni a giugno scorso, entrano a far parte dell’Amministrazione comunale, che si tinge di rosa.