IL VANGELO DI DOMENICA 29/6/2014: SANTI PIETRO E PAOLO APOSTOLI. IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI.

PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S.SEVERINO.
 
Santi Pietro e Paolo Apostoli (Mt 16,13-19)
In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».  E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perchè nè carne nè sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».
_________________________________________________
IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI:
La roccia che ci sostiene.
Il Vangelo di questa domenica  celebra la missione dell’apostolo Pietro che Gesù chiama ad essere la roccia stabile sulla quale la Chiesa si fonderà nei secoli. L’apostolo diventa, così,  il  fondamento che non verrà mai meno, perché radicato nell’eterno amore del Figlio di Dio. Attraverso l’autorità che Gesù conferisce a Pietro, tutti noi  possiamo  trovare nella Chiesa il luogo nel quale le scelte di vita che ci hanno allontanato da Dio potranno essere perdonate e ritrovare, così, la grazia per vivere in comunione con Lui. Preghiamo per l’attuale successore di Pietro, il Papa Francesco, e sosteniamolo con il nostro  affetto filiale.
PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S.SEVERINO.

Antonio De Pascale

Next Post

S.PIETRO DI MONTORO (AV). DOMENICA 29 GIUGNO C'E' LA FESTA IN ONORE DEI SANTI PIETRO E PAOLO, CON L' "INCENDIO DEL CAMPANILE".

Dom Giu 29 , 2014
Al rientro della processione, il campanile della Chiesa, bardato di fuochi pirotecnici, viene “incendiato”. Lo spettacolo pirotecnico richiama migliaia di persone.