IL VANGELO DI DOMENICA 26/10/2014: IL CUORE DEL VANGELO. IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI.

PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S.SEVERINO.
 
 
XXX  dom del T. O. Mt 22,34-40
 Allora i farisei, udito che egli aveva chiuso la bocca ai sadducei, si riunirono insieme  e uno di loro, un dottore della legge, lo interrogò per metterlo alla prova:  «Maestro, qual è il più grande comandamento della legge?».  Gli rispose: «Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente.  Questo è il più grande e il primo dei comandamenti.  E il secondo è simile al primo: Amerai il prossimo tuo come te stesso.  Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti».
______________________________________________
IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI:
Il  cuore del Vangelo
Il Vangelo di questa domenica  ci indica  l’originalità e la novità del messaggio cristiano. Questa  volta Gesù viene messo alla prova dai farisei, l’oggetto della controversia è il cuore della legge. Qual è il nocciolo del Vangelo? Normalmente siamo portati a pensare che sia l’amore del prossimo. Gesù capovolge questa idea e ci ricorda che il comandamento più importante è l’amore di Dio, perché è quest’amore che illumina quello del prossimo. Similmente  la verifica dell’autenticità del nostro amore di Dio la troviamo nell’amore del prossimo; ogni uomo, amico  o nemico, deve essere amato con la stessa tenerezza del cuore di Dio. L’amore a Dio e l’amore al prossimo non si oppongono ma si completano. Gesù lo ha manifestato in tutta la sua vita. Abbiamo bisogno di abituarci a perdere la nostra vita per riscoprirla nuova nell’amore di Dio. S. Giacomo ci ricorda se uno dice di avere la fede ma non ha le opere è nulla. Il nostro stile di vita parla di Dio? Come viviamo  la nostra vita?  Siamo centrati su noi stessi o sappiamo manifestarlo quest’amore di Dio? Non amiamo a parole ma nei fatti e nella verità, impariamo allora a donare ciò che siamo e ciò che abbiamo ricevuto e scopriremo la bellezza della vita.
PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S.SEVERINO.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. CONSEGNATE AGLI ASSEGNATARI LE CHIAVI DEI NUOVI ALLOGGI DI OSCATO.

Sab Ott 25 , 2014
Tra i beneficiari, anche gli occupanti degli ultimi prefabbricati esistenti ad Acigliano. L’area fu interessata da uno spaventoso incendio che distrusse nove container disabitati. Scompaiono per sempre i prefabbricati installati dopo il terremoto del 1980. I dettagli.