IL VANGELO DI DOMENICA 21/6/2015: DIO HA A CUORE LE SORTI DELL'UOMO. IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI.

PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S.SEVERINO.
 
 
 
XII Domenica del T. O. (Mc 4,35-41)
In quel giorno, venuta la sera, Gesù disse ai suoi discepoli: «Passiamo all’altra riva». E, congedata la folla, lo presero con sé, così com’era, nella barca. C’erano anche altre barche con lui. Ci fu una grande tempesta di vento e le onde si rovesciavano nella barca, tanto che ormai era piena. Egli se ne stava a poppa, sul cuscino, e dormiva. Allora lo svegliarono e gli dissero: «Maestro, non t’importa che siamo perduti?».  Si destò, minacciò il vento e disse al mare: «Taci, calmati!». Il vento cessò e ci fu grande bonaccia. Poi disse loro: «Perché avete paura? Non avete ancora fede?». E furono presi da grande timore e si dicevano l’un l’altro: «Chi è dunque costui, che anche il vento e il mare gli obbediscono?».
__________________________________________________
IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI:
Egli ha a cuore le nostre vite
Il Signore è sempre presente e ci accompagna nel cammino della nostra vita: è questo il messaggio fondamentale del testo evangelico di questa domenica. Il grido angosciato dell’uomo non è destinato a cadere nel vuoto perché il Signore ha a cuore la vita di ciascuno di noi ma ci raccomanda di tenere sempre acccesa la lampada della fede nella certezza che la preghiera può cambiare la direzione degli eventi. Credere significa fidarsi di Dio e della sua potenza, anche quando tutte le speranze umane sembrano svanite, perché il Signore  si prende cura del dolore e delle paure dei suoi figli. A volte non interviene perché lascia spazio alla nostra dignità e alle nostre capacità  di superare le difficoltà della vita, ma Egli è sempre con noi e  ci dona la forza per andare avanti. Gesù calma il vento e ferma la tempesta e ci fa capire che, dove c’è molta fede, c’è poca paura, viceversa dove c’è poca fede, imperversa la paura.
PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S.SEVERINO.

Antonio De Pascale

Next Post

PELLEZZANO. Restaurata la Madonna della neve:

Sab Giu 20 , 2015
sabato 20 giugno la statua fa ritorno nella Chiesa di Cologna. Grande festa in paese.