IL VANGELO DI DOMENICA 12/6/2016. IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI.

S.Antonio da Padova

PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S.SEVERINO.
 
 
 
 
XI Domenica del T. O. (Lc 7,36-50)
In quel tempo, uno dei farisei invitò Gesù a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola. Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un vaso di profumo; stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo, cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di profumo. Vedendo questo, il fariseo che l’aveva invitato disse tra sé: «Se costui fosse un profeta, saprebbe chi è, e di quale genere è la donna che lo tocca: è una peccatrice!». Gesù allora gli disse: «Simone, ho da dirti qualcosa». Ed egli rispose: «Di’ pure, maestro». «Un creditore aveva due debitori: uno gli doveva cinquecento denari, l’altro cinquanta. Non avendo essi di che restituire, condonò il debito a tutti e due. Chi di loro dunque lo amerà di più?». Simone rispose: «Suppongo sia colui al quale ha condonato di più». Gli disse Gesù: «Hai giudicato bene». E, volgendosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato l’acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio; lei invece, da quando sono entrato, non ha cessato di baciarmi i piedi. Tu non hai unto con olio il mio capo; lei invece mi ha cosparso i piedi di profumo. Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco». Poi disse a lei: «I tuoi peccati sono perdonati». Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: «Chi è costui che perdona anche i peccati?». Ma egli disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; va’ in pace!».
____________________________________________________________________________
IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI:
Amore e perdono
La misericordia di Dio e le disposizioni dell’uomo per accoglierla degnamente, sono gli elementi fondamentali del brano evangelico di questa domenica.  Davanti a noi due personaggi: una donna, conosciuta come peccatrice, che mostra nei confronti di Gesù un’ospitalità eccessiva, mentre Simone non è certo prodigo in gesti. Il fariseo Simone si compiace solo di se stesso perché non è cosciente del suo essere peccatore. Egli non ha nulla da chiedere a Gesù, crede di essere santo. La donna peccatrice invece è consapevole dei suoi peccati, oltrepassa i limiti del ritegno, si avvicina a Gesù, si getta ai suoi piedi per umiliare il suo orgoglio e per riconoscere il maestro per quello che é: Gesù è Il Signore che perdona e dona grazia e amore. Chiediamo al Signore che la consapevolezza del nostro peccato non sia mai occasione di disperazione, ma fiduciosa apertura al suo perdono.
PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S.SEVERINO.

Antonio De Pascale

Next Post

BARONISSI. Grande festa per la promozione in B1 della Polisportiva Due Principati.

Lun Giu 13 , 2016
La squadra del Presidente Franco Montuori ha vinto la finale play-off ed è stata promossa in B1.