IL VANGELO DEL 20/12/2015: IV DOMENICA DI AVVENTO. IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI.

PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S.SEVERINO.
 
 
 
IV Domenica di Avvento ( Lc 1,39-45)
In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto».
___________________________________________________________________________________
IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI:
E’ il tempo dell’amore vero.
Al  centro del Vangelo di questa domenica c’è il racconto dell’incontro di due donne destinatarie di promesse divine e che divengono luogo della presenza e della manifestazione di Dio. La gioia che respiriamo in questi giorni che precedono il Natale trova la sua sorgente in questa visita di Maria alla parente Elisabetta . E’ una gioia che scaturisce dalla bellezza della carità, dal dinamismo d’amore che il Signore suscita nel nostro cuore quando ascoltiamo ed accogliamo la sua parola. La fretta di Maria ci fa capire che questo è il tempo di aprirci a questo amore per poi donarlo agli altri, è il tempo della generosità e della rinuncia a tante cose inutili che rischiano di relegare in un angolo Gesù che viene tra noi. Cerchiamo allora di essere sempre disponibili, a volte basta poco, un sorriso donato oppure un gesto di tolleranza ed accoglienza verso chi è solo e fragile. Impariamo da Maria a donare la gioia che Dio infonde nei nostri cuori.

Antonio De Pascale

Next Post

FISCIANO. Il Parroco don Antonio Pisani picchiato e rapinato in casa.

Sab Dic 19 , 2015
Efferata rapina ai danni del Sacerdote. Carabinieri e Polizia a caccia dei delinquenti.