VALLE DELL'IRNO. Emergenza maltempo, l'impegno dei volontari de "La Solidarietà".

La macchina dei soccorsi della Protezione Civile, prontamente predisposta per l’emergenza, si è messa in moto per le strade della Valle dell’Irno con mezzi spargisale e spazzaneve al fine di liberare dalla morsa del gelo le principali arterie di collegamento e favorire lo scorrimento del traffico, limitando al minimo i disagi.
 
 
Lunedì 16 gennaio 2017
VALLE DELL’IRNO. Grande lavoro per i volontari dell’Associazione “La Solidarietà” di Fisciano che, in questi giorni di emergenza maltempo, dovuta alla presenza di neve e gelo sul territorio della Valle dell’Irno, hanno gestito al meglio tutti gli interventi di soccorso nei quali sono stati impegnati a seguito delle chiamate che hanno intasato tutti i centralini.  La macchina dei soccorsi della Protezione Civile, prontamente predisposta per l’emergenza, si è messa in moto per le strade della Valle dell’Irno, con mezzi spargisale e spazzaneve al fine di liberare dalla morsa del gelo le principali arterie di collegamento e favorire lo scorrimento del traffico, limitando al minimo i disagi. Il sale per l’emergenza è stato fornito dalla società autostrade ed è stato utilizzato in grande quantità dove c’era bisogno.  E’ stata anche messa a disposizione un’autobotte per distribuire acqua di seconda necessità a tutti coloro che ne hanno avuto bisogno. Infatti, a causa del gelo, diversi contatori dell’acqua e le tubazioni degli impianti idrici di numerosi appartamenti sono scoppiati, facendo rimanere gli occupanti degli stessi senza acqua e provocando ulteriori disagi.  Sono stati monitorati tutti i Comuni della Valle dell’Irno, in particolar modo i tratti di strada dove le zone d’ombra hanno causato la formazione di lastre di ghiaccio sulla carreggiata, impossibili da percorrere se non con la dotazione di apposite catene per pneumatici.  “Ringrazio i volontari del nostro sodalizio – ha sottolineato il Presidente de “La Solidarietà”, Alfonso Sessa – che, anche in questa occasione, come nelle precedenti, hanno mostrato grande spirito di solidarietà soprattutto nei giorni festivi. L’intervento dei nostri uomini e donne avrà il compito di limitare i danni, consentendo di affrontare l’emergenza in modo efficace ed efficiente, offrendo aiuto e sostegno a tutti coloro che si troveranno in difficoltà nei prossimi giorni”. Il presidente Sessa ha anche ringraziato il sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa, che ha predisposto e seguito in prima persona un Piano di emergenza, studiato nei minimi dettagli.
 

Antonio De Pascale

Next Post

IL VANGELO DI DOMENICA 15/1/2017. IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI.

Lun Gen 16 , 2017
PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S. SEVERINO.