UNIVERSITA'. Studentessa colpita da meningite.

Dall’Asl fanno sapere che non c’è nessun motivo di allarmismo, in quanto nelle 12 ore successive alla notizia della sospetta infezione, così come previsto dal protocollo, è partita la ricerca dei docenti, studenti che frequentano gli stessi corsi e la biblioteca, autisti e viaggiatori della stessa linea autobus utilizzata dalla ragazza da sottoporre a profilassi antibiotica. Sul caso interviene Imma Vietri di Fratelli d’Italia-An.
 
 
Venerdì 7 aprile 2017
FISCIANO.  Caso di meningite al campus di Fisciano. Si tratta di una studentessa di 21 anni, iscritta a un corso di studi del dipartimento di Scienze del patrimonio culturale. La ragazza, che è residente in provincia di Avellino, a cavallo con l’area nolana, è stata ricoverata l’altra sera al Cotugno di Napoli, da dove poi è partita la segnalazione all’Asl di Salerno e alle altre aziende sanitarie competenti del caso. L’infezione è quella da meningococco, cioè quella contagiosa. Per questo motivo, già ieri mattina, è scattata la ricerca dei suoi contatti più stretti per l’avvio della profilassi.
Il caso, come era prevedibile, ha immediatamente innescato una grande preoccupazione tra i frequentatori del campus, sia tra il personale degli uffici che tra gli altri studenti. Dall’Asl, però, fanno sapere che non c’è nessun motivo di allarmismo, in quanto nelle 12 ore successive alla notizia della sospetta infezione, così come previsto dal protocollo, è partita la ricerca dei docenti, studenti che frequentano gli stessi corsi e la biblioteca, autisti e viaggiatori della stessa linea autobus utilizzata dalla ragazza da sottoporre a profilassi antibiotica.
(fonte:   ilmattino.it)
_______________________________________________________________________________
“Dopo il caso della ventunenne irpina iscritta all’Università di Fisciano colpita da meningite, è allarme in provincia di Salerno. Gli oltre trenta episodi registrati in Campania destano notevole preoccupazione. Nonostante la campagna di sensibilizzazione che ha visto la promozione della vaccinazione gratuita dei minori, continuano a presentarsi nuovi casi. Una circolare dell’Asl di Salerno emanata ieri invitava gli studenti dell’ateneo di Fisciano a sottoporsi a profilassi.”. È quanto dichiara Imma Vietri, coordinatore del Dipartimento Tutela delle Vittime di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale della Campania.
“Chiediamo agli organi competenti una maggiore attenzione – aggiunge -, invitando le istituzioni a lanciare un messaggio più chiaro. L’università è un luogo frequentato da tanti giovani e potrebbe essere il focolaio di un’epidemia senza precedenti. La salute prima di tutto resta un diritto incancellabile dei cittadini”.

Antonio De Pascale

Next Post

BARONISSI. L'8 aprile, al Frac, inaugurazione della mostra "Migratori&Migranti. Sopravvivenza e desiderio di rigenerazione".

Sab Apr 8 , 2017
Un tema di grande attualità. Esposte le opere di 24 artisti.