PELLEZZANO. La protezione civile in azione nel Beneventano.

I volontari della “S.Maria delle Grazie”, coordinati da Agostino Napoli, a guida dell’unità di colonna mobile per l’emergenza maltempo nel Sannio, dove operano anche l’ “Epi” di Mercato S.Severino e “La Solidarietà” di Fisciano. I particolari.
 
Venerdì 30 ottobre 2015
PELLEZZANO. La Protezione Civile “Santa Maria delle Grazie” di Pellezzano, dallo scorso 15 ottobre, opera come unità della colonna mobile regionale nell’emergenza a Benevento e, precisamente, nel Comune di Ponte.
Considerata la prolungata durata dell’allerta meteo, il Sindaco del Comune di Ponte (BN), Mario Meola, individuando la professionalità d’intervento della Protezione Civile “Santa Maria delle Grazie” sul territorio comunale colpito dall’alluvione delle settimane precedenti e da quella che si sta verificando in queste ore, ha deciso di attivare un campo base gestito da questa struttura, nominando il Presidente del sodalizio di Pellezzano, Agostino Napoli, responsabile dello stesso.
Grazie al prezioso contributo della Protezione Civile Regionale, diretta dal Dott. Italo Giulivo, il campo base, ogni giorno, gestisce circa 40 unità di Protezione Civile presenti sul territorio, tra cui figurano anche l’associazione “La Solidarietà” di Fisciano, che opera per la Telecomunicazione con un mezzo attrezzato per tale attività, l’EPI di Mercato S. Severino che fornisce diverse attrezzature, e tante altre realtà della Protezione Civile Campana.
Il Presidente Napoli sta coordinando le attività di soccorso nei territori maggiormente colpiti dai nubifragi. Da un punto di vista operativo, i volontari coinvolti in questa emergenza stanno offrendo sostegno alla popolazione locale, spalando fango dalle abitazioni e dai negozi privati, ripulendo strade dai detriti trasportati dai corsi d’acqua ed effettuando il ripristino di alcuni servizi di prima necessità per i residenti locali.
Grande soddisfazione per il lavoro sinora svolto dalle Protezione Civile “S. Maria delle Grazie” è stata espressa dall’Assessore al ramo, Dott. Francesco Morra  del Comune di Pellezzano, che si è messo in contatto con il consigliere comunale Giuseppe Puzela del Comune di Ponte, mettendosi a disposizione su qualsiasi necessità da loro avanzata.
 

Antonio De Pascale

Next Post

VALLE DELL'IRNO. Bomba d'acqua, territorio in ginocchio.

Ven Ott 30 , 2015
Malore per il parroco di S.Angelo, don Antonio Sorrentino, ricoverato in ospedale. L’acqua invade case (tra cui quella del sindaco Giovanni Romano), aziende, garage. Auto bloccate nei sottopassaggi. Mercato S.Severino, Fisciano e Baronissi, i Comuni più colpiti. I particolari.