PELLEZZANO. Comune, ancora scintille tra Pisapia e Bove.

Enzo Bove

Giuseppe Pisapia

Bove: “mi meraviglio di come si vuol cercare di far ricadere la responsabilità della caduta dell’amministrazione su di me”. Pisapia: “basta ping pong su quanto detto o non detto, fatto o non fatto anche perché conosco bene la verità che è quella che ho sempre riferito, ma è giusto che scelte e valutazioni siano rimesse ai cittadini”.
 
 
Domenica 1° ottobre 2017
PELLEZZANO. Dopo la caduta dell’amministrazione comunale, al Municipio si attende l’insediamento del commissario prefettizio. Ma le polemiche non si placano. “L’ex sindaco Giuseppe Pisapia – dice Enzo Bove, ex presidente del Consiglio comunale – sostiene che sia venuta meno una mia parola data in un incontro con lui. Mi meraviglio di come si vuol cercare di far ricadere la responsabilità della caduta dell’amministrazione, su di me. Nei giorni scorsi, ho chiesto che ognuno facesse  un attento esame di coscienza, in quanto  non si era stati in grado di  portare avanti un progetto politico. Concludevo dicendo che era opportuno che si avesse il coraggio di rimettere la parola agli elettori andando al voto. La maggioranza di fatto non esisteva più da tempo. Anche nel gruppo ultimo rimasto, molti di loro non avrebbero mai accettato le proposte preannunciate”.
“Basta ping pong su quanto detto o non detto, fatto o non fatto – replica Pisapia – anche perché conosco bene la verità che è quella che ho sempre riferito, ma è giusto che scelte e valutazioni siano rimesse ai cittadini. Noi ripartiamo con una squadra forte, unita e determinata, grazie all’eliminazione delle mele “marce”. Una squadra che ha il coraggio delle proprie azioni e con cui andare avanti nella prossima consiliatura”.
Giuseppe Pisapia, Eva Longo, Francesco Morra e qualcuno dei 5 Stelle, i possibili candidati a sindaco.

Antonio De Pascale

Next Post

IL VANGELO DI DOMENICA 1/10/2017. IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI.

Dom Ott 1 , 2017
PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S. SEVERINO.