Nasce "Webshop Mercato San Severino":

la vetrina informatica  che conta già sull’adesione di trenta operatori commerciali del Comune di Mercato S. Severino. I dettagli.
 
 
Venerdì 19 aprile 2019
MERCATO S. SEVERINO. “E’ nata il 17 aprile, webshop Mercato San Severino, la vetrina informatica  che conta già sull’adesione di trenta operatori commerciali del Comune di Mercato S. Severino. E’ s  tata presentata nell’Aula Consiliare della sede comunale, il Palazzo Vanvitelliano”.
Lo annuncia l’assessore alle attività produttive, Michela Amoroso, che aggiunge: “E’ un progetto che realizza il Centro Commerciale Naturale virtuale e nasce grazie all’attivismo della Consulta Comunale per le attività produttive, che ringrazio per l’impegno, e al sostegno dell’Assessorato, in sinergia con l’Amministrazione Comunale.”
“L’idea” – prosegue –“ è stata sviluppato dalla società  Moovy Goop, e mira alla crescita commerciale di imprese e aziende, attraverso l’implementazione di servizi di fidelity e marketing. La presentazione ha avuto luogo il 14 gennaio scorso e ora è pronta la piattaforma per sostenere il progetto”.
“L’obiettivo primario” – dice ancora Amoroso – “consiste nel migliorare le vendite grazie a un sistema a punti  premiante per la clientela, favorendo l’inclinazione a spendere in più di una Città. Nel progetto anche  la vetrina e-commerce, che sostiene le vendite online, il negozio virtuale aperto 24 ore su 24.”
“Questa” – chiude il sindaco Antonio Somma –“ è un’iniziativa che nasce grazie alla sinergia tra parte politica e autorevoli espressioni del settore commerciale quali componenti l’organismo consultivo, con l’obiettivo di sostenere le vendite e offrire un contributo significativo agli operatori della rete locale, alla luce dei benefici e dei vantaggi che possono scaturire dalle nuove soluzioni tecnologiche. Non è la prima né l’ultima di iniziative del genere, ben consapevoli che il tessuto commerciale locale rappresenta l’asse portante della nostra economia e l’Amministrazione Comunale ha il dovere di promuovere nuove idee, favorirle e tradurle in realtà, con effetti e ricadute concrete e misurabili. Ringrazio, a tal riguardo, tutti i componenti la Consulta per le attività produttive e l’Assessore Amoroso per la dedizione e il rilevante risultato conseguito”.
 
 

Antonio De Pascale

Next Post

Il Vangelo del 21/4/2019: Pasqua. Il commento del Prof. Antonio Luisi

Sab Apr 20 , 2019
Prof. Antonio Luisi, Docente di religione cattolica al Liceo classico “Virgilio” e Diacono presso la Parrocchia “S. Maria delle Grazie” di Mercato S. Severino