MERCATO S.SEVERINO. SHOCK IN CITTA': E' MORTO GIOVANNI BASILE, PRESIDENTE DELLA "GE.SE.MA.".

Giovanni Basile, Presidente della "Ge.Se.Ma." (irnonotizie.it)

I funerali oggi pomeriggio, alle ore 15, nella Chiesa di “S.Antonio”. E’ deceduto mentre faceva jogging. La carriera poltica e professionale di uno dei più stretti collaboratori del Sindaco Romano. Il dolore del primo cittadino e del Presidente del Consiglio comunale, Mauro Iannone.
 
 
 
 
 
Mercoledì 14 gennaio 2015
MERCATO S.SEVERINO. Shock in città: ieri pomeriggio è morto Giovanni Basile, presidente della società “Ge.Se.Ma.” e della “Fondazione teatro comunale”. Aveva 60 anni. (nella foto: clicca col mouse sull’immagine per ingrandirla)
Il profesionista è deceduto mentre faceva jogging sulla pista di atletica leggera dello stadio comunale di Piano, frazione del Comune di Montoro (Av). A causarne la morte, è stato un infarto fulminante, proprio mentre faceva attività fisica. Era infatti un appassionato di atletica leggera, che aveva già praticato in gioventù. Da una decina di anni, aveva ripreso questa attività sportiva in modo costante.
Un salutista e uno sportivo convinto, Basile, e, proprio per questo motivo, la sua improvvisa e prematura morte, lascia molti cittadini increduli. Il decesso di Basile è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri. Pare che stesse da solo all’interno del campo sportivo quando ha accusato l’improvviso malore. Alcuni passanti, notandolo riverso a terra, hanno allertato il servizio d’emergenza del 118. I soccorsi sanitari, giunti sul posto, non hanno potuto che constatarne il decesso. Chiarito che la morte è stata provocata da cause naturali, la salma è stata trasferita presso la sua abitazione, in via Francescantonio Biondi, nei pressi del centro sociale. Lascia la moglie e due figli professionisti.
Da giovane, Giovanni Basile fu anche un politico. Infatti, negli anni ’70, era consigliere comunale del P.c.i. a Mercato S.Severino. Non solo. In quel periodo, era anche il più giovane consigliere comunale italiano espressione dell’ex P.c.i..
Fu anche commerciante. Il grande salto professionale lo compì alla fine degli anni ’80, con la nascita della “Cassa di mutualità dei due Principati”, di cui fu anche presidente.
A partire dagli anni ’80, consolidava l’amicizia con Giovanni Romano, quando quest’ultimo era fermo oppositore, in qualità di consigliere comunale del M.s.i., allo strapotere della Dc. Quando, poi, nel 1995 Romano si candidò a sindaco per la prima volta, vincendo le elezioni e conquistando il suo primo mandato da primo cittadino, Basile gli assicurò il suo sostegno.
Quindi, nel 1999, Romano creò la “Ge.Se.Ma.” e Basile fu nominato presidente. Negli anni ’90 aveva conseguito la laurea in materie economiche.
Proprio il sindaco lo ricorda: “è impossibile – dice Romano – trovare parole in grado di esprimere pienamente il dolore di questo momento. Sono ancora, come tanti, incredulo rispetto alla repentinità atroce con cui Giovanni ci ha lasciato. Sono vicino ai familiari, insieme con la moltitudine di amici che non riescono ancora a capacitarsi di quanto è accaduto”.
Anche Mauro Iannone, Presidente del Consiglio comunale, esprime il suo dolore: “esprimo – dice – cordoglio alla famiglia del dottor Basile per la sua scomparsa prematura e inaspettata, che getta nello sgomento chi conosceva questo grande uomo ed eccellente profesionista”.

Antonio De Pascale

Next Post

UNIVERSITA'. DUE MODULI DI INSEGNAMENTO JEAN MONNET ASSEGNATI ALL'UNIVERSITA' DI SALERNO:

Gio Gen 15 , 2015
aperti i termini per iscriversi, scadenza 31 gennaio 2015. I dettagli.