MERCATO S.SEVERINO. Rinvenuto il cadavere di un uomo di 48 anni, Kharko Myccola, in un capannone in disuso situato nella frazione S.Eustachio. Decesso dovuto a cause naturali.

L’uomo era un Ucraino e senza fissa dimora. Sul posto si sono precipitati i Carabinieri della locale Compagnia che, agli ordini del Signor Capitano Alessandro Cisternino, hanno avviato subito le indagini.
 
 
 
Domenica 16 ottobre 2016
MERCATO S. SEVERINO. Un cittadino di origine Ucraina, Kharko Myccola, di 48 anni, senza fissa dimora, è stato ritrovato morto, in mattinata, in un capannone in disuso situato nella frazione S.Eustachio. L’esame esterno del cadavere, eseguito dal medico legale, ha confermato il decesso per cause naturali. La salma, al termine dell’esame esterno, è stata restituita ai familiari che, secondo le prime informazioni acquisite, dovrebbero risiedere a Castel S. Giorgio ma, finora, non sono stati rintracciati. Pare che il decesso dell’uomo risalga a cinque giorni fa. L’assenza di Kharko Myccola è stata segnalata da un connazionale, che conosceva il posto in cui generalmente bivaccava. Sul posto si sono precipitati i Carabinieri della Compagnia dell’Arma di Mercato S. Severino, agli ordini del Signor Capitano Alessandro Cisternino, che hanno avviato subito le indagini.

Antonio De Pascale

Next Post

SIANO. Rinvenuti e rimossi rifiuti altamente tossici vicino a una scuola donata dagli U.S.A.

Lun Ott 17 , 2016
La scoperta è stata fatta da Stefania Di Leo della sezione locale della Lega del cane che ha segnalato il problema a Pino Apicella dell’Associazione impatto ecosostenibile Zero Waste (Zero Sprechi) Campania”.  Quest’ultimo ha attivato gli Amministratori comunali. I rifiuti minacciavano la salute umana, l’ambiente e le falde acquifere. Rimossi […]