MERCATO S.SEVERINO. Presentata al Comune una tesi di Laurea sul compostaggio domestico.

A marzo, ci sarà la settimana “green smiling”.
 
 
MERCATO S.SEVERINO. Il progetto “Nonni Compostatori”, analizzato dal punto di vista funzionale e sperimentale in una tesi di laurea, è stato presentato, il 17 febbraio, nell’aula consiliare del Comune di Mercato S. Severino.

La tesi di laurea in Valutazione e Controllo Ambientale: “Ideazione e realizzazione di un progetto di Educazione Ambientale sul compostaggio domestico”, è stata scritta da Marialaura D’Ambrosio con la supervisione del professore Giovanni De Feo.
“Il Progetto “Nonni Compostatori”, illustrato nella tesi, – spiega il Prof. De Feo – è di grande interesse in quanto permette la diffusione di una pratica, strategica per la realizzazione di un modello di sviluppo durevole nel tempo, quale il compostaggio domestico. L’aspetto innovativo di questo progetto è quello di aver messo in sintonia due generazioni, nonni e nipoti, su un comune progetto, finalizzato ad inserire in nuovi cicli naturali gli scarti famigliari più problematici: gli avanzi organici prodotti dalla cucina, dal giardino, dall’orto”.
“Auspico che il compostaggio domestico a Mercato S. Severino si possa diffondere il più possibile – prosegue il Sindaco Giovanni Romano, – ed il mio ringraziamento va al professore De Feo che segue con interesse le attività della nostra amministrazione. Grazie a questo progetto, c’è stato il coinvolgimento degli anziani e dei ragazzi, entrambi il miglior veicolo per favorire la cultura ambientale ed il miglioramento della qualità della raccolta differenziata, quindi anche la diffusione della pratica del compostaggio domestico”.
“A partire dal 1° marzo – aggiunge Giovanni Romano – partirà la Settimana della Green Smiling, una nuova ed intensa campagna di sensibilizzazione nelle scuole elementari, medie inferiori e medie superiori per sollecitare la partecipazione attiva dei cittadini più giovani alla raccolta differenziata. Gli incontri si svolgeranno in perfetto stile “greenopoli”, un nuovo metodo didattico. La prima settimana di marzo sarà dedicata ai temi della sostenibilità, della tutela dell’ambiente e della raccolta differenziata dei rifiuti. Ciò che colpisce dell’iniziativa del prof. De Feo, è il coinvolgimento dei bambini nella presentazione di temi sensibili, che tuttavia devono riguardarli da vicino come cittadini del futuro”.
“Il segreto – ripete spesso il professore nelle sue presentazioni – è rimanere bambini! “. E così è giocando che si apprende cosa siano la “sostenibilità”, il “riciclo” e l’inquinamento e raccontando fiabe o cantando un “green rap” si permette ai più piccoli di acquisire una coscienza ecologica che gli permetterà di preservare questo mondo! Gli incontri saranno aperti ai genitori degli alunni del primo e del secondo circolo didattico, della scuola media inferiore “S. Tommaso” e dell’istituto comprensivo “Virgilio” “.
(Nella foto sopra: la presentazione della tesi di Laurea sul compostaggio domestico)

Antonio De Pascale

Next Post

Continua l'impegno dei soldati salernitani in Kosovo.

Sab Feb 20 , 2016
Militari del 4° Reggimento di Persano hanno partecipato ad addestramenti con altre componenti multinazionali di KFOR.