MERCATO S.SEVERINO. L'Associazione "Grazie di Cuore" e il Comune impegnati per migliorare la città cardioprotetta.

Il Dr.Carmine Landi

In città sono già presenti più di 20 defibrillatori e Mercato S.Severino è tra le 47 città italiane cardioprotette.
 
 
 
Sabato 9 gennaio 2016
MERCATO S.SEVERINO. “Il nostro Comune, che dal 2009 ha attivato una rete di cardioprotezione, prosegue, tramite l’attività dell’associazione “Grazie di cuore”, presieduta dal Dott. Carmine Landi, consigliere comunale e presidente della commissione consiliare permanente  Politiche Sociali, nell’impegno per la prevenzione, attuando le linee atte a garantire una “Città cardioprotetta”.
Lo ha detto il Sindaco, Giovanni Romano.
“L’obiettivo – ha precisato il sindaco – è installare, oltre alle postazioni ufficiali dei defibrillatori presenti nella nostra mappa, altre tre postazioni cittadine in punti strategici, bene evidenziati, che dovrebbero coincidere con le aree videosorvegliate della Villa comunale “Luigi Cacciatore”, del Parco del Boschetto e del Corso Diaz, all’altezza dell’Ufficio Postale. In questo modo, i defibrillatori, in caso di emergenza, sarebbero al servizio di altre persone addestrate, nell’obiettivo di salvare sempre più vite umane e garantire la “Città cardioprotetta”.
“Il nostro comune – ha aggiunto il primo cittadino – è stato il primo della Provincia ad avere approntato la mappa, integrandosi subito con il servizio del 118, in conformità al decreto Balduzzi. Attualmente, non solo le Forze dell’Ordine cittadine sono in grado di utilizzare i defibrillatori ma anche tanti altri volontari addestrati che operano presso le seguenti strutture: E.P.I. (Emergenza Pubblica Irno), Fraternità di Misericordia, Polizia Rurale, Teatro Comunale, associazione “Il Gabbiano”, alcuni esercizi commerciali, la sede municipale e la farmacia “Guglielmotti”. Inoltre, il Secondo Circolo Didattico, così come ci è stato comunicato dal dirigente scolastico Anna Buonoconto, a seguito delle disposizioni del Ministero dell’Istruzione, ha provveduto all’installazione di tredici defibrillatori semiautomatici nelle scuole dell’infanzia di Curteri, Ciorani, Carifi, Costa, S. Angelo, Sant’Eustachio e San Vincenzo e nei plessi di scuola primaria di San Vincenzo, Ciorani, Costa, Curteri, Piazza del Galdo e S. Angelo”.
“Fondamentale – aggiunge Carmine Landi – è la formazione di volontari e l’associazione “Grazie di Cuore” è impegnata proprio in tal senso. Il nostro obiettivo è portare almeno il 5% della popolazione laica all’utilizzo del defibrillatore. Nel nostro lavoro siamo supportati dal prof. Maurizio Santomauro dell’Università “Federico II” di Napoli, che, in qualità di addestratore regionale, è costantemente impegnato per il progetto “Campania Cuore” e, nei giorni scorsi, ha messo a nostra disposizione la sua alta professionalità nell’ambito di una giornata di studio e di formazione tenutasi presso il Palazzo Vanvitelliano. Stiamo concludendo la fase preparatoria per pubblicare un avviso e raccogliere le adesioni dei cittadini che intendono partecipare ad un corso di formazione gratuito per imparare ad usare i defibrillatori. In tal modo, grazie ai nuovi volontari che aderiranno, aumenteremo l’attenzione e la sensibilità della nostra Comunità rispetto alle patologie cardiache e, nello stesso tempo, miglioreremo la rete dell’assistenza efficace in caso di infarto improvviso. Senza costi per l’Ente e mettendo in rete solo la buona volontà ela passione”.
“Siamo soddisfatti dei risultati – ha concluso Romano – ma continueremo a batterci per la prevenzione, considerato che la presenza dei defibrillatori e l’addestramento di volontari rappresentano una fondamentale garanzia per la salvezza di vite umane in caso di emergenze causate da crisi cardiache”.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. Ospedale "Fucito", Il Partito democratico e il Sindaco Romano in campo per salvare alcuni reparti.

Sab Gen 9 , 2016
Il Sindaco di Baronissi, Valiante, ha scritto al segretario provinciale del Pd, Nicola Landolfi, sollecitando un incontro tra gli amministratori del Pd sugli ultimi interventi riduttivi che hanno riguardato il “Fucito”. Il primo cittadino di Mercato S.Severino, Giovanni Romano, ha incontrato il manager Vincenzo Viggiani. I particolari.