MERCATO S.SEVERINO. In fase di conclusione la realizzazione del centro per disabili: attesi nuovi posti di lavoro.

L'ex macello comunale

Intitolato alla memoria del Consigliere comunale Gerardo Pisano, sorge nell’ex macello comunale. Ha previsto un investimento di 982mila euro. Il Sindaco Romano: “entro fine mese termineranno i lavori”.
 
 
 
 
Mercoledì 22 giugno 2016
MERCATO S.SEVERINO. “E’ prevista per la fine del mese la fine dei lavori per la realizzazione del Centro Polifunzionale per soggetti appartenenti alle fasce sociali deboli e diversamente abili nell’ex mattatoio.” Lo comunica il sindaco Giovanni Romano.  “L’intervento –  precisa il primo cittadino –  è stato effettuato dalla ditta Progress Impianti Group S.r.l., aggiudicataria della gara per l’importo complessivo di euro 417.384,47 con il ribasso del 42,77% sul prezzo a base d’asta di euro 729.323,37. “La struttura del dismesso mattatoio, il cui intervento di recupero è stato in parte finanziato dalla Regione Campania, sara’ intitolata alla memoria del concittadino Gerardo Pisani, gia’ consigliere comunale. Una persona conosciuta e benvoluta da tutti, apprezzata per l’impegno sociale. E’ un grandissimo risultato, che, per l’ennesima volta, premia la capacità di programmazione e di progettazione della nostra Amministrazione Comunale.”  “Oltre all’intervento strutturale di riqualificazione e rifunzionalizzazione dell’immobile – prosegue il sindaco  –  sono stati finanziati anche i costi di gestione per i primi due anni. Un intervento rilevante, a vantaggio dei più deboli”. “Il progetto – conclude Romano  – approvato dalla Regione Campania, rientrante nell’ambito del POR CAMPANIA 2007/2013 FESR, prevedeva la ristrutturazione dell’ex mattatoio comunale per la realizzazione di un centro polifunzionale al servizio dei portatori di disabilità. Redatto dall’architetto Teresa Angela Pisano,era stato presentato alla valutazione dei competenti organi regionali che ne hanno deciso l’approvazione ed il finanziamento per 700.000,00 euro, con i rimanenti 283.256,00 a carico del Comune, considerato che il costo totale dell’intervento ammonta a 982.320,00 euro. Come si anticipava, oltre all’intervento strutturale è stata finanziata anche l’attività di gestione per i primi due anni per 500.000 euro. Utilizzeremo queste risorse per dare una opportunità occupazionale ad operatori specializzati e per realizzare l’avvio di attività che dovranno consentire al Centro di essere autonomo per il futuro”. “La gestione del Centro –  aggiunge il vice sindaco Angelo Zampoli – e la realizzazione delle attività sono finalizzate  allo sviluppo della creatività mediante percorsi di integrazione finalizzata al reinserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati, garantendo l’integrazione socio-ambientale dei soggetti più deboli. Un progetto ambizioso e all’avanguardia. La struttura  realizzata è il risultato di un intervento radicale di riqualificazione, tenuto conto dei precedenti utilizzi. Il disegno progettuale ha previsto l’organizzazione di spazi destinati alla formazione e al tempo libero degli ospiti del centro: info-point, sportello immigrati, laboratorio counseling-spazio di ascolto e di orientamento, laboratorio computer, laboratorio arte-cultura, laboratorio spettacolo-musica, sala polifunzionale, locali per uffici e direzione.”
 

Antonio De Pascale

Next Post

FISCIANO. Il 22 giugno convegno al Comune su "Ripresa industriale, area di crisi".

Mer Giu 22 , 2016
Ne discutono il Sindaco Vincenzo Sessa, l’Assessore regionale Amedeo Lepore, il Consigliere regionale Tommaso Amabile e Mauro Maccauro, Presidente di Confindustria Salerno.