MERCATO S.SEVERINO. Imu sui terreni agricoli, la replica del ViceSindaco, Luciano Lombardi.

Luciano Lombardi

Lombardi: “l’Amministrazione comunale ha già previsto istanza in autotutela per coloro che hanno le vertenze in corso. E’ possibile la rateizzazione”. I dettagli.
 
 
 
 
 
Giovedì 9 novembre 2017
MERCATO S. SEVERINO. La stangata dell’Imu agricola, imposta da provvedimenti delle precedenti amministrazioni del Comune di Mercato S. Severino ai proprietari terrieri, è al centro del dibattito istituzionale. Soprattutto dopo l’assemblea della scorsa settimana, organizzata dai membri dell’associazione socio-culturale “Amici della Terra”, presieduta da Gerardo Fenza, che ha visto una massiccia partecipazione di cittadini riunitisi all’interno del centro “Alfonso Gatto” della frazione Curteri con l’intento di puntare i riflettori su quelle che sono state considerate imposizioni fiscali ingiuste. Gli “Amici della Terra”, in quella sede, hanno presentato una serie di richieste all’attuale amministrazione guidata dal sindaco Antonio Somma, estese all’intero consiglio comunale, al fine di sollecitare i governanti in carica a promuovere adeguati provvedimenti per andare incontro alle esigenze dei destinatari delle ingiunzioni di pagamento. I quali, tengono a sottolineare dal sodalizio, “non hanno più nemmeno i soldi per arrivare a fine mese. Di conseguenza, si trovano nell’impossibilità di adempiere a qualsiasi ulteriore imposizione fiscale, come quella dell’Imu agricola”. A intervenire nel dibattito istituzionale, è stato l’assessore al bilancio, nonché vicesindaco, Luciano Lombardi, che ha fornito alcune risposte (condivise dal primo cittadino) alle richieste esposte dai soci di “Amici della Terra”.
“La nostra amministrazione – spiega Lombardi – ha già previsto istanza in autotutela per coloro che hanno le vertenze in corso. Questo perché ci rendiamo conto che si tratta di ruoli risalenti al secondo semestre del 2016 e al primo semestre 2017. L’istanza nasce proprio per venire incontro a chi, nei mesi intercorrenti tra la predisposizione del ruolo e l’invio, ha ottenuto sentenze favorevoli oppure ha ricorsi in atto. L’istanza ci dà, inoltre, la possibilità di fare finalmente una ricognizione puntuale su diverse posizioni”. “Sulla rateizzazione proposta dagli “Amici della Terra” – continua Lombardi – abbiamo già un regolamento a riguardo che ne prevede la possibilità ma stiamo verificando, compatibilmente con i paletti imposti dal piano di riequilibrio, di ampliare ulteriormente la possibilità di dilazione”. “Per quanto concerne la riunione – conclude l’assessore Lombardi – è stata ribadita l’intenzione di mettere mano al PUC come detto anche in campagna elettorale, ma è stato anche sottolineato, nella massima trasparenza, che i tempi non saranno e non possono purtroppo essere brevissimi”. Probabile che, nei prossimi giorni, possa esserci un nuovo incontro col sindaco per discutere sul da farsi.

Antonio De Pascale

Next Post

BARONISSI. Mensa, trasporto scolastico e fitto del campo "Figliolia" si pagano online.

Ven Nov 10 , 2017
Ecco come fare.