Mercato S.Severino. Il depuratore di Costa emana cattivi odori. Manifesti del Pd a difesa dei cittadini

Il Sindaco Somma

Patrizia Frallicciardi, segretaria del Pd

“Sollecitiamo il Governatore Vincenzo De Luca, l’Assessore regionale all’ambiente, Fulvio Bonavitacola, il sindaco Antonio Somma e l’assessore comunale all’ambiente, Erminio Della Corte – si legge sui manifesti -, ad attivarsi presso gli Enti competenti, a tutti i livelli, per porre in essere tutte le azioni possibili per la soluzione del problema (…) al fine di garantire la salvaguardia della salute dei cittadini e dell’ambiente”. “La Regione – replica il sindaco Antonio Somma – ha accolto la mia richiesta di audizione e sarò ascoltato la settimana prossima. Fin dal luglio 2017, l’ho sollecitata su questo tema. Alla società Cogei per la gestione del sito, dovrebbe subentrare la Gori. Si prevde la copertura della vasca e la creazione di un’altra. Il Pd si faccia portavoce del problema presso la Regione Campania”.
 
 
Martedì 19 giugno 2018
Antonio De Pascale

MERCATO S. SEVERINO. Dal depuratore delle acque sito a Costa, provengono, non di rado, cattivi odori. Il Pd, con manifesti pubblici, evidenzia il problema.
“Il Pd – si legge sui manifesti – si fa portavoce del grave disagio avvertito dai cittadini, in particolare dai residenti nelle frazioni Costa, Valle, Ospizio, Piazza Del Galdo e Sant’Eustachio, causato dalle esalazioni e dai miasmi provenienti dall’impianto di depurazione di Costa. Alla luce dei risultati degli ultimi controlli sulle acque reflue effettuati dall’Arpac, che hanno rilevato presenza di sostanze tossiche ben oltre i limiti consentiti, tale situazione non rappresenta soltanto una minaccia ambientale, ma soprattutto un grave rischio per la salute dei cittadini dell’intero territorio comunale”. “Sollecitiamo il Governatore Vincenzo De Luca, l’Assessore regionale all’ambiente, Fulvio Bonavitacola, il sindaco Antonio Somma e l’assessore comunale all’ambiente, Erminio Della Corte – concludono i manifesti -, ad attivarsi presso gli Enti competenti, a tutti i livelli, per porre in essere tutte le azioni possibili per la soluzione del problema (…) al fine di garantire la salvaguardia della salute dei cittadini e dell’ambiente”. “La Regione – replica il sindaco Somma – ha accolto la mia richiesta di audizione e sarò ascoltato la settimana prossima. Fin dal luglio 2017, l’ho sollecitata su questo tema. Alla società Cogei per la gestione del sito, dovrebbe subentrare la Gori. Si prevde la copertura della vasca e la creazione di un’altra. Il Pd si faccia portavoce del problema presso la Regione Campania”.

Antonio De Pascale

Next Post

Scafati. 23 giugno, incontro su "La Famiglia: Risorsa del Futuro"

Mer Giu 20 , 2018
Interverranno: don Giovanni De Riggi, parroco di Santa Maria delle Vergini, e Mario Adinolfi giornalista, politico e scrittore italiano. Papa Francesco, pochi giorni fa, ha ricordato che, per la Chiesa Cattolica, l’unico modello di famiglia possibile, e’ quello formato dal maschio e dalla donna. “Bisogna vedere la famiglia come risorsa […]