MERCATO S.SEVERINO. Il Consigliere comunale Carmine Landi riceve le deleghe in materia sanitaria.

Carmine Landi

Landi si è già distinto per numerose iniziative, tra cui la diffusione dei defibrillatori in città. I particolari.
 
 
 
Mercoledì 16 settembre 2015
MERCATO S.SEVERINO. “Nell’ambito delle prerogative assegnatemi, ho conferito al consigliere comunale, dr. Carmine Landi, medico e presidente della Commissione Consiliare Politiche Sociali, la delega delle attribuzioni in materia sanitaria”.
Così il sindaco, Giovanni Romano.
“Sebbene la sanità non rientri tra le specifiche competenze del Comune” – aggiunge il Sindaco Romano – “l’Amministrazione Comunale riserva particolare attenzione alla salute pubblica e ha avuto sempre a cuore le attività volte alla prevenzione e promozione della conoscenza in campo sanitario. In considerazione dell’importanza del ruolo della prevenzione delle malattie, coadiuvata da un sano comportamento alimentare, abbiamo ritenuto articolare azioni di informazione sulle patologie più diffuse, richiamando l’attenzione sulle cattive abitudini alimentari e su stili di vita scorretti. Inoltre, non va trascurata l’attenzione che abbiamo sempre rivolto al nostro Ospedale, il “Gaetano Fucito” di Curteri, che fa parte dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “S.Giovanni di Dio e Ruggi di Aragona” e come tale è parte della facoltà di Medicina dell’Università di Salerno”.
“Si tratta di attività specifiche” –prosegue il primo cittadino – “che ho affidato al consigliere comunale dottor Carmine Landi, in virtù delle capacità tecniche e della sua esperienza professionale in qualità di medico cardiologo. Landi si è sempre occupato delle tematiche della prevenzione, realizzando l’importante progetto finalizzato alla dotazione di defibrillatori con svolgimento di corsi di formazione per gli utilizzatori. Inoltre, grazie al suo impegno, sono stati organizzati numerosi convegni, campagne di informazione e di prevenzione, con particolare attenzione alle malattie cardiocircolatorie”.
“Carmine Landi” – conclude il sindaco – “si occuperà anche della cura dei rapporti con gli Enti e le Istituzioni del sistema sanitario nazionale e locale; della programmazione e del coordinamento delle attività e delle iniziative finalizzate alla prevenzione della salute dei cittadini, dell’organizzazione di iniziative divulgative per la promozione della conoscenza medica e dei corretti stili di vita, dell’organizzazione e del coordinamento delle attività per la prevenzione e la cura tempestiva dell’infarto e delle patologie cardiocircolatorie”.

Antonio De Pascale

Next Post

CASTEL S.GIORGIO. Furto alla tabaccheria di Lanzara.

Gio Set 17 , 2015
I ladri forzano la saracinesca e portano via sigarette e gratta e vinci: bottino da 3500 euro circa.