MERCATO S.SEVERINO. Il club Napoli impegnato nel sociale con varie iniziative.

Ecco le attività programmate dal sodalizio azzurro. Il club vanta 170 soci. I dettagli.
 
 
 
Giovedì 10 marzo 2016
MERCATO S.SEVERINO. Non solo attività a carattere sportivo legate al calcio e al tifo per la propria squadra del cuore. Il “Club Napoli Mercato S. Severino”, che oggi conta all’attivo ben 170 soci (numero che tende sempre più ad aumentare), oltre ad essere diventato sede di riferimento per i tifosi partenopei della Valle dell’Irno, intende rappresentare il proprio impegno anche nel sociale, attraverso una serie di iniziative, alcune già iniziate, altre ancora da promuovere, per attribuire sempre maggior peso all’aggregazione tra cittadini, senza alcuna distinzione di “bandiera” e abbattendo ogni pregiudizio sulla provenienza o fede calcistica. A tal proposito, il segretario del Club, Luciano Caruso, ha reso nota l’organizzazione del primo torneo di scopone che si svolgerà presso la sede del Club Azzurro in via Livatino, con iscrizione aperta a tutti, soci e non soci. Altra iniziativa è quella di organizzare singole partite di calcio benefiche presso il nuovo Stadio “Superga” di Mercato S. Severino, da poco riqualificato col nuovo manto in erba sintetica. In questo caso, l’obiettivo è quello di ottenere un ricavato che verrà interamente devoluto per scopi a carattere sociale, i cui destinatari sono soprattutto le famiglie bisognose del territorio. Da sottolineare il tesseramento gratuito che il Club ha offerto ad alcuni soggetti disabili del posto, che hanno molto apprezzato il gesto di solidarietà nei loro confronti.  Non si esclude nemmeno la possibilità di creare eventi culturali, quali gite o visite guidate presso luoghi di interesse storico, eventualmente, anche nella città di Napoli (alla quale sono particolarmente affezionati i tifosi azzurri, ma anche tanto apprezzata indipendentemente dall’aspetto calcistico) per far ammirare i tesori di arte, architettura e storia che la indicano come una delle città più belle e visitate al mondo. Tutto questo grazie all’impegno del Presidente, Agostino D’ Angelo, del suo vice, Gaetana Molinaro, del segretario, Luciano Caruso e dei membri del direttivo composto da Tommaso Leone, Marco Rost, Carmine Del Regno, Augusto Ansalone, Antonio Concilio e Gianni Alfano.I quali stanno cercando di costruire una struttura che possa diventare centro di aggregazione soprattutto per i giovani del territorio, puntando a un rinnovamento sociale che, partendo dalla passione per il calcio, attraversa, in modo diretto e coinvolgente, settori di vario tipo tra cui cultura, spettacolo e interessi storico-sociali.
 

Antonio De Pascale

Next Post

FISCIANO. Addio a Matteo Napoli, il "re" dei gelati.

Gio Mar 10 , 2016
Inventò gelati con gusti insoliti: al baccalà, pasta e fagioli, broccoli, cipolla, e i “fruttini”, ovvero la frutta ripiena di gelato. I funerali si svolgono oggi. Aveva 90 anni.