MERCATO S. SEVERINO. Il 31 agosto ci sarà il Consiglio comunale.

Enzo Bennet

Il Sindaco Somma

Annalucia Grimaldi

Eduardo Caliano

Se non viene approvato il riequlibrio di bilancio, il Consiglio comunale rischia di essere sciolto e si insedierebbe di nuovo un commissario prefettizio al Comune con successive elezioni comunali. Ecco il parere dei Consiglieri comunali Enzo Bennet, Eduardo Caliano e Annalucia Grimaldi.
 
 
 
 
 
Martedì 22 agosto 2017
Antonio De Pascale
MERCATO S. SEVERINO. Primo ostacolo per la nuova amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonio Somma. Il presidente del Consiglio comunale, Fabio Iannone, ha convocato, per il 31 agosto, il consiglio comunale che discuterà due argomenti: l’assestamento generale di bilancio e salvaguardia degli equilibri di bilancio 2017 e la nomina della commissione per la formazione dell’albo dei giudici popolari. Se non verrà approvato il primo argomento, il consiglio comunale rischia di essere sciolto e il Comune verrebbe di nuovo commissariato. Per l’approvazione di questo argomento, servirà la presenza di almeno otto consiglieri comunali più il sindaco e il voto favorevole di almeno cinque di essi. Il primo cittadino, al momento, può contare, oltre che sul suo voto, anche su quello dei quattro consiglieri espressione delle sue liste civiche. Angelo Zampoli ed Eduardo Caliano, dopo il no al sostegno a Somma espresso durante il ballottaggio, dovrebbero mantenere questa linea. “Abbiamo scritto – dice Caliano – al segretario comunale, al sindaco e al presidente del consiglio, facendo notare che la convocazione dell’assise non è conforme al nostro statuto perché è a firma solo del presidente, invece, dovrebbe essere a firma del sindaco, sentito il presidente”. “Io – dice Annalucia Grimaldi dei 5 Stelle – sono in attesa di visionare i documenti. Sul voto deciderò in aula, verificando alcune voci di spesa che ora non sono chiare”. E i nove consiglieri che fanno capo a Enzo Bennet?. “Già nella commissione consiliare – dice Bennet – abbiamo espresso forti perplessità sul riequilibrio di bilancio. In consiglio comunale attendiamo le risposte e, in base a esse, decideremo. E’ vero, poi, che la legge stabilisce che esso è un atto del consiglio comunale, ma in sede di commissione abbiamo chiesto che la Giunta comunale prenda atto di questo riequilibrio”. Intanto, nel Pd si discute della sospensione di alcuni iscritti, che avrebbero appoggiato Somma alle elezioni. “In un partito che si rispetti – conclude Bennet – è giusto che si rispettino le regole e ci rimettiamo alla commissione di garanzia”.

Antonio De Pascale

Next Post

BARONISSI. Guardia medica, primo bilancio più che positivo.

Mer Ago 23 , 2017
Dal 1° al 31 luglio sono state svolte 482 ore di attività, nelle quali si è registrato un numero di 261 visite ambulatoriali di cui 23 domiciliari.