MERCATO S.SEVERINO. Falsi incidenti automobilistici, dieci persone rinviate a giudizio.

Il Dr. Giancarlo Troiano

Brillante operazione della Polizia Municipale. Il Comandante, Giancarlo Troiano: “possibili altri sviluppi”. I dettagli.
 
 
 
 
Antonio De Pascale
MERCATO SAN SEVERINO.Brillante operazione della polizia municipale, diretta dal capitano Giancarlo Troiano, in sinergia con la magistratura nocerina, che ha portato alla scoperta di falsi incidenti automobilistici. Dopo alcuni mesi, si è conclusa l’attività d’indagine, svolta dalla polizia municipale, diretta dal comandante Troiano, al termine della quale sono state denunciate, alla competente Autorità Giudiziaria, alcune persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di diversi reati, che simulavano falsi incidenti stradali al fine di richiedere e ottenere indebiti risarcimenti dalle compagnie assicurative. Secondo i caschi bianchi, i falsi incidenti stradali avvenivano in strade poco frequentate del Comune con l’utilizzo di più veicoli e persone che, successivamente, ricorrevano alle cure mediche degli ospedali della zona per farsi refertare e richiedere il risarcimento alle compagnie assicurative. Le indagini della polizia municipale, svolte in collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore, si sono concluse con il rinvio a giudizio degli autori dei reati. A seguito delle predette indagini, le compagnie assicurative interessate si sono costituite parte civile. Secondo alcune indiscrezioni, le persone rinviate a giudizio sarebbero una decina: un paio di Mercato S. Severino, le altre provenienti da Comuni limitrofi. Le indagini sono iniziate alla fine dell’anno scorso, quando si verificarono i primi sinistri stradali che fecero sorgere sospetti ai vigili urbani. Da apprezzare, dunque, l’indagine degli uomini e della donne della polizia municipale che, nonostante un organico sottodotato, danno il massimo, ogni giorno, per contrastare l’illegalità. Non solo controllo della viabilità o dello svolgimento di eventi pubblici, dunque, ma anche delicate indagini, come dimostra quest’ultima operazione. “Le indagini proseguono – dice il comandante Troiano – e non escludiamo successivi sviluppi”. Il compito della polizia locale è davvero gravoso, se si valuta la carenza dell’organico del comando e l’estensione del territorio comunale: 30,21 chilometri quadrati, suddivisi tra il centro – capoluogo comunale – e ben ventuno frazioni. Intanto, è ripreso anche il controllo elettronico della velocità dei veicoli sulle arterie più pericolose, tra cui la strada che collega le frazioni Sant’Angelo e Curteri, sulla quale si è verificato l’incidente, pochi giorni fa, in seguito al quale è morta una ragazza di appena quindici anni.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. I sindaci dell'Irno alla ciclo-passeggiata ecologica a sostegno di Enzo Bennet.

Ven Giu 9 , 2017
Bennet: “puntiamo a creare l’area vasta e metropolitana di Salerno e nuovi posti di lavoro. Vogliamo, poi, tutelare l’ambiente e potenziare i trasporti: vogliamo portare in città la metropolitana leggera di Salerno, che raggiungerà anche l’Università, a Fisciano”. Il parere dei sindaci dell’Irno. dettagli.