MERCATO S.SEVERINO. DOPO IL CROLLO DELL'INTRADOSSO DI UN SOLAIO, AVVIATI I LAVORI PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLA SCUOLA MEDIA "S.TOMMASO D'AQUINO".

Investiti 80mila euro. Proseguono i lavori per la costruzione del nuovo istituto “Virgilio”. L’Assessore Eduardo Caliano: “lavori di manutenzione per tutte le scuole del territorio comunale”.
 
 
Martedì 27 agosto 2013

MERCATO S.SEVERINO.Dopo il crollo dell'intradosso del
solaio nei bagni del secondo piano, avvenuto ad aprile
scorso, sono iniziati, da circa 1 mese, i lavori per la
messa in sicurezza della scuola media inferiore
"S.Tommaso d'Aquino", situata in piazza Ettore Imperio.
Si tratta di un intervento straordinario, per il quale
l'amministrazione comunale ha investito ben 80mila euro. "I
lavori - spiega Eduardo Caliano, assessore comunale alla
gestione del territorio (nella foto sopra) - proseguono
a ritmo spedito e, per l'inizio del nuovo anno scolastico,
saranno ultimati. L'intervento consiste nel rifacimento del
solaio interessato dal crollo. Inoltre, i solai saranno
sottoposti alla prova di carico, per verificarne la
resistenza in caso di pesi eccessivi. Inoltre,
nell'ambito dello stesso progetto, verrà verificata
l'intera struttura scolastica. Ove necessario, verranno
ritinteggiate le aule e verranno controllati gli infissi
e gli impianti di riscaldamento. Non dimentichiamo che,
da circa 2 anni, il plesso è dotato di pannelli
fotovoltaici che lo rendono all'avanguardia nel
settore". Fortunatamente, il crollo si verificò di
notte: se fosse avvenuto durante il normale orario
scolastico, gli alunni eventualmente presenti nei bagni,
sarebbero rimasti feriti seriamente. La "S.Tommaso" fu
costruita negli anni '60 e ha formato tante generazioni
di ragazzi sanseverinesi. Fino agli anni '70 circa,
l'istituto ospitava anche il biennio del ginnasio.
Intanto, proseguono i lavori per la costruzione, nella
frazione Lombardi, del nuovo istituto scolastico
superiore "Virgilio", che comprende gli indirizzi del
liceo classico, scientifico, linguistico e del
ragioneria, finora ospitati tra ilcentro sociale "Marco
Biagi" e i due plessi di Pandola e Valle. "Si tratta -
prosegue l'assessore Caliano - di un intervento a carico
della Provincia di Salerno, per il quale vengono
investiti ben sette milioni di euro. Presumiamo che i
lavori dureranno per un altro anno ancora". "Anche tutte
le altre scuole del territorio - conclude l'assessore
Caliano -, sia materne che elementari, saranno
interessate da operazioni di controllo. Il sindaco
Romano, prima dell'inizio della scuola, chiederà, ai
vigili del fuoco, di verificare la sicurezza delle
strutture scolastiche".

Antonio De Pascale

Next Post

BARONISSI. NUOVO ASFALTO SULLE STRADE:

Mer Ago 28 , 2013
completato il restyling di sei arterie urbane.