MERCATO S.SEVERINO. DOPO 3 GIORNI DI SCIOPERO, I 700 ALUNNI DEL LICEO "VIRGILIO" TORNANO A SCUOLA.

Corteo disciplinato in città dei ragazzi e incontro fra gli studenti e l’Assessore Alfano, che compie anche un sopralluogo al centro sociale, sede della scuola, promettendo interventi di manutenzione al plesso.
 
 
 
Sabato 10 gennaio 2015
MERCATO S.SEVERINO. Dopo 3 giorni di sciopero, oggi 700 alunni circa del liceo “Virgilio” tornano tra i banchi.
Il forte vento dei giorni scorsi ha scoperchiato parte del tetto della scuola, sollevando due pannelli in plexiglass. Così, gli alunni hanno iniziato la protesta per denunciare, ancora una volta, l’inadeguatezza della struttura alle esigenze didattiche e per chiedere la ripresa dei lavori per la costruzione del nuovo plesso.
Ieri mattina, gli studenti hanno dato vita a un corteo disciplinato, che si è snodato lungo il corso e via Municipio, giungendo al Comune.
Qui, hanno incontrato l’assessore alla scuola, Assunta Alfano, che ha ascoltato le richieste degli studenti per poi effettuare un sopralluogo al centro sociale, sede di alcune sezioni dell’istituto.
“Ringraziamo – dicono Emanuele Sessa, Armando Del Regno, Francesca Cavaliere, Antonio Citro e Tommaso Landi, rappresentanti d’istituto – l’assessore Alfano che ha ascoltato le nostre richieste. In attesa del nuovo istituto, ci ha assicurato che verranno eseguite le operazioni urgenti di manutenzione del centro sociale, come la tinteggiatura delle aule, la rimozione delle muffe, il rifacimento degli intonaci. La soluzione ai vari problemi è la costruzione della nuova scuola. Importante è stata l’adesione in massa degli alunni alla protesta”.
Il “Virgilio”, che ha 1000 studenti circa provenienti dall’Irno e dal Montorese, è diviso in 3 plessi: il centro sociale, l’ex Tribunale, la sede della frazione Pandola.

Antonio De Pascale

Next Post

FISCIANO. IL SINDACO AMABILE CANDIDATO ALLA REGIONE. IL 10 GENNAIO INCONTRA AMMINISTRATORI E CITTADINI.

Sab Gen 10 , 2015
In un’intervista rilasciata al nostro giornale, espone il Suo programma e traccia un bilancio dell’attività amministrativa: “al Comune, conti in regola, nessun debito e tanti progetti realizzati”.