MERCATO S. SEVERINO. Crisi "Ge.Se.Ma.", ecco l'esito dell'incontro tra il Prefetto di Salerno e i sindacati.

Il Palazzo Vanvitelliano, sede del Comune

Il tavolo tecnico ha avuto un esito negativo. Il commissario ad acta ha approvato il bilancio consuntivo del comune con una perdita di trenta milioni di euro. Dall’approvazione del bilancio previsionale 2016-2018 del comune, che dovrebbe avvenire entro la fine di questo mese, dipenderà il pagamento di uno o due stipendi arretrati. Entro tale periodo, si conosceranno con più esattezza i debiti complessivi che gravano sul comune e il futuro della Ge.Se.Ma. che resta, al momento, nebuloso.
 
Mercoledì 14 settembre 2016
MERCATO S. SEVERINO.Ieri mattina, martedì 13 settembre, presso la Prefettura di Salerno, c’è stato l’incontro tra il Prefetto, dott.Salvatore Malfi, e i rappresentanti sindacali della società municipalizzata “Ge.Se.Ma.” – Ambiente e Patrimonio” per tentare di dare una risposta ai settantaquattro dipendenti della società che reclamano gli stipendi di gennaio, luglio, agosto e la quattordicesima di quest’anno. Il tavolo tecnico ha avuto un esito negativo. Presenti il commissario prefettizio, Dott.ssa Fulvia Zinno, che regge le sorti del comune sanseverinese, il commissario ad acta del comune per l’approvazione dei bilanci, Dott. Valentino Antonetti, la triplice sindacale, Cgil, Cisl, Uil, e la Fiadel. All’orizzonte si prospettano notizie non proprio rassicuranti. Il commissario ad acta ha approvato il bilancio consuntivo del comune con una perdita di trenta milioni di euro. Dall’approvazione del bilancio previsionale 2016-2018 del comune, che dovrebbe avvenire entro la fine di questo mese, dipenderà il pagamento di uno o due stipendi arretrati. Entro tale periodo, si conosceranno con più esattezza i debiti complessivi che gravano sul comune e il futuro della Ge.Se.Ma. che resta, al momento, nebuloso.

Antonio De Pascale

Next Post

BARONISSI. La giovane Rossella Napoli è "Sindaca" per una settimana.

Gio Set 15 , 2016
Prosegue l’iniziativa dell’Amministrazione comunale che coinvolge i Cittadini nella vita amministrativa. Il Primo Cittadino, Gianfranco Valiante: “iniziativa nel segno della massima trasparenza amministrativa”.