MERCATO S.SEVERINO. Ritardi nella consegna della posta, l'intervento di Fabio Iannone.

Fabio Iannone

Il Presidente del Consiglio comunale si è rivolto al Centro Primario di distribuzione Pt di Nocera Superiore, sollecitando soluzioni al problema. Fabio Iannone: “diversi residenti di S.Angelo, Ospizio, Costa e Acquarola, mi hanno segnalato ritardi nella consegna della posta”.
 
 
 
Mercoledì 6 settembre 2017
MERCATO S. SEVERINO. Fabio Iannone, Presidente del Consiglio comunale, ha inviato, al Centro Primario di distribuzione delle Poste Italiane, una lettera con cui chiede di risolvere il problema della consegna in ritardo della posta che diversi residenti gli hanno segnalato nelle frazioni S.Angelo, Ospizio, Costa e Acquarola. Riportiamo, di seguito, la missiva inviata da Iannone alle Poste Italiane.
__________________________________________________________________________________
Il sottoscritto Fabio Iannone, nella qualità di Presidente del Consiglio Comunale di Mercato S. Severino, su istanza e nell’interesse di numerosi cittadini residenti nelle frazioni Sant’Angelo, Ospizio, Costa e Acquarola  del Comune rappresentato, segnala un grave e reiterato disservizio nella ricezione regolare di lettere, raccomandate, bollette e della posta in generale, atteso che da tempo subiscono un ritardo e/o mancato recapito della posta universale, in violazione della Carta della qualità dei servizi della società di Poste Italiane. I cittadini lamentano soprattutto che le multe e le bollette (di vari gestori) arrivano già scadute, con conseguente danno economico per mora e solleciti vari, se solo si considera che gli interessi di mora per i giorni di ritardo sono a un tasso pari a quello di riferimento fissato dalla Banca centrale europea (Bce) aumentato del 3,5%. A oggi, per esempio, il tasso di riferimento è dello 0,25%, il tasso di mora che può essere applicato ai clienti morosi è del 3,75% annuo.
Con la presente, il sottoscritto sollecita Poste Italiane ad assicurare la copertura del cosiddetto “servizio postale universale” su tutto il territorio comunale senza “discriminazioni” tra gli utenti. In mancanza di riscontro e/o di mancata risoluzione del problema, ci si rivolgerà direttamente all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, onde attivare immediatamente un’opportuna verifica delle responsabilità aziendali, facendo salve le singole azioni di reclamo e risarcitorie degli utenti.

Antonio De Pascale

Next Post

PELLEZZANO. I Carabinieri della locale Stazione cercano una nuova caserma.

Gio Set 7 , 2017
Lo stabile in cui è allocato attualmente il Comando, a breve non sarà più disponibile. Il Sindaco, Giuseppe Pisapia: “impegnati a cercare una soluzione”.