Mercato S. Severino. Aumentano i reati, Fabio Iannone chiede più controlli da parte delle Forze dell'Ordine

Fabio Iannone

“Siamo grati ai Carabinieri e alla Polizia Locale – dice Iannone – che, con impegno, sacrifici, senso del dovere e responsabilità, ogni giorno lavorano per garantire la legalità in città, nonostante la carenza di personale e mezzi. Tuttavia, c’è bisogno di incrementare i controlli sul nostro territorio comunale, alla luce dei diversi furti nelle abitazioni, di auto e dello spaccio di stupefacenti che, in misura crescente, si registrano in città. Ne conseguono scarsa percezione di sicurezza da parte dei cittadini e timori fondati per la loro sicurezza”.
 
 
 
Giovedì 15 novembre 2018
Antonio De Pascale
MERCATO S. SEVERINO. “Siamo grati ai Carabinieri e alla Polizia Locale che, con impegno, sacrifici, senso del dovere e responsabilità, ogni giorno lavorano per garantire la legalità in città, nonostante la carenza di personale e mezzi. Tuttavia, c’è bisogno di incrementare i controlli sul nostro territorio comunale, alla luce dei diversi furti nelle abitazioni, di auto e dello spaccio di stupefacenti che, in misura crescente, si registrano in città. Ne conseguono scarsa percezione di sicurezza da parte dei cittadini e timori fondati per la loro sicurezza”: a dichiararlo è il Dr. Fabio Iannone, presidente del Consiglio comunale. “Mi sono già sentito col comandante Cap. Giancarlo Troiano della Polizia Locale – prosegue Fabio Iannone -, il quale mi ha rassicurato sul potenziamento dei servizi di vigilanza e controllo in città. Nei prossimi giorni, chiederò un incontro col comandante della compagnia dei Carabinieri, Maggiore Alessandro Cisternino, al quale chiederò la stessa cosa. A noi amministratori comunali giungono continue e pressanti richieste, da parte dei cittadini, che desiderano avere maggiore sicurezza in città. I cittadini, in particolare, ci segnalano anche siringhe usate dai drogati  e abbandonate in varie zone della città, tra cui il Parco Santina Campana a San Vincenzo, in piazza XX settembre al capoluogo comunale, vicino alla scuola materna ed elementare “Emilio Pesce”. Spesso, i Vigili urbani sono intervenuti, constatando tale problematica e rimuovendo le siringhe lasciate dai tossicodipendenti”. “Alla luce degli ultimi episodi criminosi registrati in città – conclude Fabio Iannone -,  la percezione di sicurezza è diminuita al punto da ingenerare nei cittadini sfiducia negli organi di governo locale. Ripeto: l’amministrazione comunale apprezza lo sforzo e l’impegno quotidiano delle Forze dell’Ordine che operano sul territorio comunale, ma gli uomini e i mezzi di cui dispongono, non appaiono sufficienti a contrastare un fenomeno che sta dilagando in modo violento e pericoloso e che mina la sicurezza della nostra comunità. Speriamo che, ulteriori unità di Carabinieri, vengano assegnate alla nostra compagnia dell’Arma per contrastare, in modo più efficace, tali fenomeni criminosi, al fine di ristabilire la sicurezza pubblica. Una prima scelta operativa per contrastare tali problemi, potrebbe essere quella di istituire controlli congiunti del territorio tra carabinieri e vigili urbani”. Pochi giorni fa, il Vicesindaco, Gerardo Figliamondi, ha scritto al Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, chiedendo l’istituzione di un Commissariato della Polizia di Stato a Mercato S. Severino.

Antonio De Pascale

Next Post

Fisciano. Attività sportive gratuite per bambini appartenenti a famiglie meno abbienti

Gio Nov 15 , 2018
Il Sindaco, Vincenzo Sessa: “abbiamo sottoscritto un protocollo d’intesa con le Associazioni e con il Cus per consentire ai ragazzi fino a 18 anni di praticare, gratuitamente, attività sportive e culturali. E’ un altro passo in avanti verso l’inclusione per cercare di non lasciare indietro nessuno”.