FISCIANO. Tutto pronto per l'Irno Etno Folk.

La conferenza stampa

Evento di richiamo nazionale. Il Sindaco, Vincenzo Sessa: “la nostra azione amministrativa si sta svolgendo sempre più cercando di unire tutte le frazioni del territorio con il coinvolgimento di associazioni territoriali, parrocchie e gruppi scolastici. L’obiettivo è l’unità, cercando di remare tutti nella stessa direzione”. Ecco gli spettacoli in programma.
 
 
 
Mercoledì 29 novembre 2017
FISCIANO. Presentata, nella giornata di ieri, nella sala conferenze del Comune di Fisciano, in presenza del sindaco, dott. Vincenzo Sessa, la seconda edizione dello “IEFF – “Irno Etno Folk Festival”. All’incontro con i giornalisti, erano presenti anche l’ideatore del progetto, il consigliere comunale con delega agli eventi, dott. Nicola Prudente,  e il direttore artistico della kermesse, dott. Roberto Vargiu.
L’IEFF è il racconto della viva cultura popolare e locale della Valle dell’Irno, attraverso percorsi itineranti caratterizzati da musica, eventi, spettacoli e gastronomia, pronti ad accogliere tutti coloro che intendono trascorrere momenti di svago, accompagnati dall’apprendimento di tradizioni secolari, che tracciano l’identità di questi popoli. Una terra viva, che offre al turista un patrimonio naturalistico e artistico di forte suggestione, rendendone unica la visita presso i vari luoghi di interesse storico-architettonico. La Valle dell’Irno, infatti, vanta un ricco e variegato patrimonio demo-etno-antropologico, oltre che storico e religioso.
La manifestazione, articolata in 6 giornate, è stata resa possibile grazie al sostegno della Regione Campania, assessorato allo Sviluppo e Promozione del Territorio, quale intervento co-finanziato dal POC Campania 2014-2020 “Linea strategica 2.4 rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura – Programma regionale di eventi e iniziative promozionali sul territorio Nazionale azione 2”. Si svolgerà nei primi tre week end di dicembre (2-3 dicembre; 9-10 dicembre; 16-17 dicembre) e prevede un programma che alternerà itinerari di valorizzazione paesaggistica e ambientale, iniziative di riscoperta storica e culturale e momenti dal forte impatto aggregativo, caratterizzati dall’intrattenimento musicale ed enogastronomico.
“Quest’anno – ha spiegato il sindaco Sessa – abbiamo deciso di abbinare questa kermesse al Villaggio di Babbo Natale, che verrà inaugurato venerdì 1 dicembre, alle ore 18.30, presso la tendostruttura allestita nella Villa Comunale di Fisciano, promuovendo varie iniziative per far riscoprire le bellezze del nostro territorio come l’Oasi naturalistica di Frassineto, il Convento di S. Michele e tanti altri sentieri. La nostra azione amministrativa si sta svolgendo sempre più cercando di unire tutte le frazioni del territorio con il coinvolgimento di associazioni territoriali, parrocchie e gruppi scolastici. L’obiettivo è l’unità, cercando di remare tutti nella stessa direzione”.
“Il programma dell’Irno Etno Folk Festival – sottolinea il consigliere Prudente – sarà caratterizzato da due momenti. Quello giornaliero e quello serale. Nel primo, si svolgeranno escursioni e visite guidate in siti storici del nostro territorio. La sera, invece, ci saranno diversi momenti di intrattenimento con i gruppi di musica etno – folk provenienti da tutta Italia. Lo scorso anno, secondo i dati dell’ente provinciale del turismo, grazie a questo evento, si è registrato un incremento di visite sul territorio comunale di circa il 20%. Quest’anno, con la seconda edizione, puntiamo ad aumentare questa percentuale di visitatori”
“L’Irno Etno Folk Festival – evidenzia il direttore artistico Vargiu – è un evento di richiamo Nazionale. Ci sono laboratori gratuiti di musica popolare con ospiti di livello Nazionale. Il 9 dicembre, presso la tendostruttura nella Villa Comunale di Fisciano, alle ore 21.00, si esibiranno i primi due gruppi “I Soballera” e a “Voce do Popolo”. Il giorno successivo, stesso luogo e stessa ora, sarà la volta de La Paranza del Geco” (gruppo molto noto a Torino) e dei “Folkemigra”. Il 14 dicembre ci sarà l’atteso spettacolo con la partecipazione dell’artista Gene Gnocchi. Il giorno 16 si esibiranno “I Molotov d’Irpinia” e Giuliano Gabriele. Il 17 sono in programma i concerti con “Terraemares” e Paskuale Iannone e la sua band. Lunedì 18 dicembre chiuderemo con il noto comico Paolo Ruffini”.
Tutti gli ingressi presso la tendostruttura della Villa Comunale di Fisciano, sia per il Villaggio di Babbo Natale (in programma dall’1 al 26 dicembre) che per quello dell’IEEF, sono gratuiti.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. Comune, entro una settimana si decide per la larga intesa.

Mer Nov 29 , 2017
Proseguono le trattative tra il Sindaco, Antonio Somma, e Vincenzo Bennet, Capogruppo dell’opposizione-maggioranza consiliare. Trapela cauto ottimismo sull’alleanza.