Fisciano. Online il videospot de "La Solidarietà"

La Solidarietà

Racconta l’esperienza del volontariato dell’Associazione presieduta da Alfonso Sessa.
 
 
Lunedì 3 settembre 2018
Antonio De Crescenzo

FISCIANO. E’ stato lanciato ed è visibile online, su “youtube” e su altri canali telematici, il videospost  dell’Associazione di volontariato “La Solidarietà” di Fisciano, che è stata ammessa, insieme ad altre18 associazioni di volontariato in provincia di Salerno, al progetto “Ciack Molto Bene”, promosso da Sodalis CSV per offrire l’opportunità di realizzare un video per raccontare l’esperienza di volontariato.

Sodalis ha coperto la spesa di realizzazione del video, che ha il principale scopo di promuovere le azioni di volontariato sul territorio. Su richiesta dell’organizzazione di volontariato, Sodalis ha attivato un percorso di consulenza per la definizione della strategia comunicativa più appropriata per la realizzazione del video.
“Il videospot realizzato – spiega il Presidente de “La Solidarietà”, Alfonso Sessa – racconta, in circa 3 minuti di riprese, realizzate col contributo di “Zon Service”, la storia del nostro sodalizio, ripercorrendo la varie fasi di un percorso che ci vede protagonisti da oltre 25 anni sul nostro territorio di competenza, attraverso eccellenti servizi di emergenza e soccorso sanitari”.
Il Presidente Sessa, nella circostanza, ha elogiato il lavoro dei volontari e dello staff de “La Solidarietà”, che, per 365 giorni all’anno, offrono il loro contributo e il loro tempo, mettendo a disposizione del prossimo competenze e professionalità in tutti i settori di gestione dell’emergenza.
 

Antonio De Pascale

Next Post

Mercato S.Severino. Strade provinciali dissestate, il Comune diffida la Provincia

Lun Set 3 , 2018
Il ViceSindaco, Gerardo Figliamondi: “continuiamo a rilevare, come Amministrazione Comunale, ma soprattutto come comunità sanseverinese, la totale inerzia dell’Amministrazione Provinciale, dimostratasi insensibile e assente di fronte ai nostri precedenti solleciti dopo i gravi disagi riscontrati sulle strade provinciali, disagi che minano la sicurezza e l’incolumità degli utenti”. I dettagli.