FISCIANO. INIZIATA LA DISTRIBUZIONE DEI PACCHI ALIMENTARI A 150 PERSONE INDIGENTI.

Da sinistra, Alfonso Sessa e Carlo D'Amore.

Il progetto è promosso dall’istituto “Per la Famiglia” di Flavio Boccia e dall’Associazione “La Solidarietà” guidata da Alfonso Sessa. I dettagli.
 
 
 
 
 
Giovedì 22 gennaio 2015
FISCIANO. E’ iniziata la distribuzione dei pacchi alimentari a 35 famiglie indigenti del territorio. Assistite, in totale, 150 persone circa.
Il progetto caritatevole è promosso dall’istituto “Per La Famiglia” presieduto, a livello provinciale, da Flavio Boccia e coordinato da Carlo D’Amore, in collaborazione con l’associazione di volontariato “La Solidarietà”, guidata dal presidente Alfonso Sessa.
(Nella foto sopra: da sinistra, Alfonso Sessa e Carlo D’Amore. Clicca col mouse sull’immagine per ingrandirla)
Dopo la fornitura di beni alimentari alle famiglie in difficoltà economiche a Salerno, adesso il progetto si sviluppa anche nella Valle dell’Irno. L’iniziativa, fortemente voluta dai vertici delle associazioni, ha visto un contributo determinate del Cavaliere Antonio Guariglia, il quale ha reso possibile l’immediato sviluppo di questo progetto che nei prossimi giorni approderà anche in altri Comuni della provincia e vedrà ogni mese una vera e propria task force di solidarietà.
“I nostri volontari – dice Alfonso Sessa – consegnano al domicilio delle famiglie pacchi contenenti beni alimentari di prima necessità, come pasta, pelati, formaggi, olio. Il tutto, con la massima discrezione. Le famiglie bisognose sono state individuate con l’ausilio del Comune. Insieme all’istituto per la famiglia stiamo cercando altre risorse alimentari grazie all’offerta di numerose aziende e attività della Valle dell’Irno. Ci impegneremo al massimo per aiutare il maggior numero possibile di bisognosi”.
Intanto, anche a Mercato S.Severino, prosegue l’attività caritatevole della Caritas “S.Antonio”, che assiste 250 famiglie circa per un totale di 600 persone circa, in larga parte della Valle dell’Irno.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. IL PROBLEMA DEL TRAFFICO IN CITTA' APPRODERA' IN CONSIGLIO COMUNALE.

Gio Gen 22 , 2015
Il Consigliere comunale Gerardo Figliamondi avvia la raccolta delle firme tra la minoranza per convocare l’Assise cittadina e discutere della proposta di “Italia Nostra” che prospetta l’ipotesi di un referendum per potenziare la mobilità pulita alternativa all’auto. I dettagli.