FISCIANO. IL COMUNE CHIEDE AL GOVERNO UN FINANZIAMENTO DI 8 MILIONI DI EURO PER REALIZZARE L'ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO.

“Il nuovo istituto –dice il Sindaco, Tommaso Amabile – dovrebbe sorgere in un’area già individuata, situata accanto al Polo Europeo, su una superficie di proprietà comunale di circa 12mila metri quadrati”. I dettagli.
 
 
 
Sabato 11 ottobre 2014
FISCIANO.Realizzare un nuovo Istituto Scolastico Comprensivo che includa le classi di scuole dell’infanzia, elementari e medie. E’ questa l’idea progettuale esposta dal sindaco di Fisciano, Tommaso Amabile (nella foto sopra), che ha manifestato la ferma intenzione di far nascere un nuovo polo scolastico a Fisciano Capoluogo.
“Il nostro Ente – annuncia il primo cittadino – ha già presentato al Governo Centrale una richiesta per ottenere un finanziamento di circa 7-8 milioni di euro, che servirebbero per costruire un nuovo Istituto Comprensivo in sostituzione dei vecchi plessi scolastici presenti sul territorio. I quali, attualmente, accolgono, in sedi distaccate, le scuole materne, elementari e medie di Fisciano Capoluogo”.
“Il nuovo istituto – spiega il sindaco – dovrebbe sorgere in un’area già individuata, situata accanto al Polo Europeo, su una superficie di proprietà comunale di circa 12mila metri quadrati. Il progetto è quello di realizzare un unico edificio suddiviso in tre corpi, ciascuno dei quali dovrà accogliere le scuole materne, elementari e medie, seguendo le linee programmatiche governative, che indicano come priorità la sicurezza degli edifici scolastici”.
Il primo obiettivo dell’Ente Comune è quello di puntare ad ottenere un primo finanziamento che dia il via libera all’idea progettuale, rendendola concreta attraverso i canali istituzionali che passano per l’approvazione di delibere comunali e di giunta con le quali avviare, di fatto, la realizzazione dell’opera.
Se dovesse andare in porto un simile progetto, i vecchi edifici scolastici verrebbero dismessi per far posto, sulle stesse aree in cui attualmente sono collocati i plessi, alla creazione di una nuova area residenziale, affidata a ditte edili che avranno il compito di far sorgere nuovi alloggi residenziali.

Antonio De Pascale

Next Post

PROVINCIA DI SALERNO. IL 12 OTTOBRE GLI AMMINISTRATORI COMUNALI VOTANO PER L'ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA E DEL CONSIGLIO PROVINCIALE.

Dom Ott 12 , 2014
Due i candidati a Presidente: Giuseppe Canfora, Sindaco di Sarno, e Giovanni Romano, Sindaco di Mercato S. Severino.