FISCIANO. Continua l'impegno sociale de "La Solidarietà".

Alfonso Sessa

L’Associazione presieduta da Alfonso Sessa, lo scorso 3 settembre, è stata impegnata a Giovi per contrastare l’emergenza idrica.
 
 
 
Martedì 5 settembre 2017
FISCIANO. Grande impegno dei volontari dell’associazione “La Solidarietà” di Fisciano, che, nella giornata di domenica 3 settembre 2017, sono stati allertati per far fronte a una emergenza idrica nel quartiere Giovi, a Salerno.
Un gruppo di operatori della Protezione Civile, che fa capo a “La Solidarietà”, nel pomeriggio si è recato con un’autobotte presso una specifica zona di Giovi, segnalata dalle autorità locali, dove un guasto alla conduttura idrica ha causato notevoli disagi ai quartieri residenziali, con centinaia di famiglie che sono rimaste coi rubinetti a secco per diverso tempo.
I volontari intervenuti sul posto hanno fornito assistenza alle tante persone rimaste senz’acqua. E’ stato un servizio molto apprezzato, soprattutto da quelle famiglie che assistono anziani e malati all’interno delle proprie abitazioni.
“La Solidarietà”, nel corso di questa stagione estiva, si è resa già protagonista di altri interventi per contrastare le emergenze idriche. A Fisciano, in collaborazione con il Comune di Fisciano, agli inizi di luglio, ha messo a disposizione di tutti i cittadini un kit per il risparmio idrico, per poter meglio ottemperare all’Ordinanza n.11 del 19 giugno scorso.
Anche in questo caso, l’iniziativa ha riscosso grande successo perché ha consentito di poter ridurre i flussi grazie al kit e favorire un risparmio molto utile in termini di salvaguardia del territorio.
 

Antonio De Pascale

Next Post

BARONISSI. Completati gli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico.

Mar Set 5 , 2017
“Abbiamo avviato un controllo serrato nella manutenzione e gestione di caditoie, tombini e fossi per diminuire e minimizzare i rischi di allagamenti e disagi derivati dalle condizioni di maltempo sempre meno prevedibili – spiega il sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante –; conosciamo le aree più esposte a dissesto idrogeologico e […]