ESERCITO ITALIANO. Operazioni "Strade Sicure": Il Colonnello Sarcià, comandante del 4° Reggimento "Carri" di Persano, cede le consegne al Colonnello Fambrini, comandante dell'8° Reggimento "Artiglieria".

Il passaggio di consegne

I Colonnelli Sarcià e Fambrini

Durante questi 3 mesi di operazione, il Raggruppamento “Campania”, al comando del Colonnello Salvatore Alessandro Sarcià, ha svolto un intenso lavoro in concorso e congiuntamente alle Forze di Polizia ed in coordinamento con gli uffici governativi territoriali, schierando circa 950 tra uomini e donne per contrastare quotidianamente la microcriminalità e garantire alla collettività sicurezza nella vita di tutti i giorni. Tutti i dettagli e le altre foto all’interno dell’articolo.
 
Martedì 1° novembre 2016
Napoli, 31.10.16. Cambio al comando del Raggruppamento dell’operazione Strade Sicure e Terra dei Fuochi nella Regione Campania. Il 4° Reggimento Carri di Persano, rinforzato da altri assetti di unità dell’Esercito Italiano, ha concluso il suo ultimo giorno al comando del Raggruppamento “Campania” nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure-Terra dei Fuochi” per le piazze di Napoli, Caserta e Cosenza, passando le consegne all’8° Reggimento artiglieria di Persano, entrambe le unità dipendenti dalla Brigata Bersaglieri “Garibaldi”.
(Nelle foto: i Colonnelli Sarcià e Fambrini, il passaggio di consegne tra Loro e varie fasi delle operazioni eseguite dai Soldati dell’Esercito Italiano tra Napoli, Caserta e Cosenza. Clicca sulle foto per ingrandirle)
Durante questi 3 mesi di operazione, il Raggruppamento “Campania”, al comando del Colonnello Salvatore Alessandro Sarcià, ha svolto un intenso lavoro in concorso e congiuntamente alle Forze di Polizia ed in coordinamento con gli uffici governativi territoriali, schierando circa 950 tra uomini e donne per contrastare quotidianamente la microcriminalità e garantire alla collettività sicurezza nella vita di tutti i giorni.
Di questi circa 200 sono stati impiegati per l’esigenza della cosiddetta “Terra dei Fuochi”, con il compito di contrastare la criminalità,  prevenire e reprimere i reati ambientali, in particolare lo sversamento incontrollato di rifiuti ed i roghi illegali. Numerose sono state le attività effettuate tra le quali, fermi di individui colti in flagranza di reato, sequestri di sostanze stupefacenti e rinvenimento di veicoli rubati.
Più di 1 milione e mezzo di chilometri percorsi, effettuati circa 10.000 servizi di vigilanza, con più di 4000 persone identificate e controllate di cui 55 poste in stato di fermo. Sono stati inoltre individuati e mappati altri 100 siti di sversamento illecito di rifiuti, 130 siti già esistenti sono stati bonificati e sono stati segnalati circa 40 roghi.
Al comando del Raggruppamento “Campania” subentrerà il Colonnello Riccardo Fambrini, Comandante dell’8° Reggimento artiglieria “Pasubio”.
 
 
 

Antonio De Pascale

Next Post

PELLEZZANO. Tirocini formativi presso il Comune.

Mar Nov 1 , 2016
“In questo modo – spiega l’Assessore alle Politiche Sociali, Francesco Morra – favoriamo l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, continuando quanto già in passato programmato con  lo svolgimento di diversi stage formativi. Infatti, sono stati ospitati, presso il Comune di Pellezzano, numerosi tirocinanti e con tutti si è avuto […]