CASTEL S.GIORGIO. IL 27 OTTOBRE, PRESSO LA "VILLA CALVANESE", C'E' IL PREMIO GIORNALISTICO "MIMMO CASTELLANO".

Ecco i Giornalisti che verranno premiati. Presente l’Arcivescovo di Salerno, Mons.Luigi Moretti. I dettagli.
 
 
 
Lunedì 27 ottobre 2014

CASTEL S.GIORGIO.Si tiene oggi, lunedì 27 ottobre, alle ore 16, presso la prestigiosa sede di “Villa Calvanese” di Castel San Giorgio, la IV edizione del Premio giornalistico “MimmoCastellano”.

La Quarta Edizione del Premio è stata insignita della medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica.

La manifestazione – organizzata dall’Associazione della Stampa Campania Valle del Sarno, con il patrocinio del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, del Movimento Unitario Giornalisti, del Comune di Castel San Giorgio e della Provincia di Salerno – intende onorare la memoria di Mimmo Castellano, già vicepresidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.

Castellano per molti anni ha rappresentato, in modo esemplare, la categoria dei giornalisti e ha costituito – metaforicamente parlando – una luce sempre accesa per tutti coloro che avevano intrapreso la difficile carriera nell’ambito dell’informazione. Egli è stato, fino all’ultimo momento della sua vita, paladino di mille battaglie sindacali, vinte proprio grazie all’impegno e alla tenacia con le quali ha sempre affrontato i problemi della categoria.

Mimmo Castellano è scomparso il 16 giugno del 2008 a Castellammare di Stabia e l’Assostampa Campania Valle del Sarno, fin dalla sua costituzione, si è proposta di onorarne la memoria con un premio giornalistico, arrivato quest’anno alla quarta edizione.

Il premio sarà assegnato ad alcuni prestigiosi colleghi che, nel corso della loro carriera, si sono particolarmente distinti in campo nazionale. Non sono stati trascurati, però, nell’ottica di una più ampia visione di un lavoro difficile e spesso poco gratificante, colleghi che hanno operato ed operano nel difficile campo dell’informazione locale, vera palestra di frontiera, e che si sono distinti nell’arte della verità e del buon giornalismo.

I premiati di quest’edizione:

Premio alla carriera:, Paolo Di Mizio, volto storico di Tg 5, ideatore della Rassegna Stampa; Valentina Santarpia, collaboratrice de “Il Corriere della Sera”; Antonio Sasso, direttore editoriale dell’antico quotidiano “Roma” fondato nel 1862; Massimiliano Amato, giornalista-scrittore; Maurizio D’Elia, caporedattore del quotidiano “la Città”; Carmine Pecoraro, responsabile pagine provinciale “Cronache del Salernitano”; Paolo Russo, responsabile della redazione salernitana de “Il Mattino”.

Premio giovane giornalista: Mino Pepe, giornalista pubblicista, responsabile del canale televisivo “Telenuova 2”.

Premio particolare: Carlo Alvino, telecronista di Sky; Francesco Fasolino, giornalista pubblicista, saggista ed uomo di grande cultura umanistica; Ezio Ercole, giornalista pubblicista, uomo di punta nel sindacalismo di categoria.

Premio speciale: Franco Di Mare, conduttore di UnoMattina su Rai1, già inviato speciale per la Rai in occasione di conflitti internazionali negli ultimi 20 anni.

Presenzieranno alla manifestazione: il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Enzo Iacopino; il presidente del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, il presidente del Movimento Unitario dei Giornalisti, Mimmo Falco, S.E. l’arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno Mons.Luigi Moretti, e il sottosegretario di Stato alla Giustizia, Cosimo Maria Ferri.

Durante la serata sono previsti intermezzi musicali del complesso Gipsy Quartet composto da Marzia De Nardo, Selene Cantarella, Shaay Mucciolo e Serena Giordano.

Antonio De Pascale

Next Post

BRACIGLIANO. INAUGURATO L'AUDITORIUM DEL "PALAZZO DE SIMONE" DA 2 MILIONI DI EURO (FONDI EUROPEI).

Lun Ott 27 , 2014
Il Sindaco Rescigno: “E’ un esempio di buon utilizzo di fondi comunitari. Vogliamo ospitare eventi di portata internazionale, che facciano da volano per lo sviluppo di Bracigliano”. L’Assessore Mimì Moccia: “ora puntiamo alla realizzazione dell’area mercatale, al completamento dei lavori del “De Simone”, al recupero della villa comunale e del […]