BARONISSI. Videosorveglianza, si punta sul potenziamento del sistema presente in città.

Il Sindaco Valiante

Approvato l’avviso per l’affidamento dei lavori. I dettagli.
 
 
 
Venerdì 3 novembre 2017

BARONISSI. E’ stato pubblicato l’avviso esplorativo per l’affidamento dei lavori di razionalizzazione e potenziamento dell’impianto di videosorveglianza sul territorio comunale di Baronissi. Con questo intervento sarà migliorato, e gradualmente potenziato, l’impianto di videosorveglianza in città, con il recupero della completa funzionalità e l’adeguamento del parco telecamere già installato, il potenziamento della centrale operativa del Comando di Polizia Municipale e l’installazione di ulteriori punti di controllo, presso varchi strategici di accesso al territorio comunale, con eventuali dispositivi di analisi video del transito. Attualmente, sono trenta i siti in città dotati di telecamere di videosorveglianza. A seguito dei lavori, sarà gradualmente potenziato il numero di punti videosorvegliati, saranno integrate le diverse tipologie di telecamere esistenti e configurato il punto operativo di confluenza dei dati provenienti dalle telecamere presso l’attuale sala di controllo del comando di polizia municipale.
“Il Comune di Baronissi – spiega il sindaco, Gianfranco Valiante – è protagonista di un crescente sviluppo e di opere pubbliche che ha chiaramente aumentato le criticità relative al controllo del territorio. Negli anni è stata implementata la videosorveglianza in aree più sensibili. Il sistema attuale presenta però delle criticità che necessitano di aggiornamenti e miglioramenti. Vi è l’esigenza di predisporre un piano d’azione con l’obiettivo di ridisegnare completamente il sistema sul territorio, finalizzato a una più moderna, efficiente e razionale gestione del servizio. Il progetto consentirà di rinnovare completamente il sistema, partendo dalla dotazione esistente, e mettendo in rete tutte le telecamere le cui immagini confluiranno nella centrale operativa della Polizia Municipale. L’intervento testimonia la grande attenzione che questa amministrazione dà alla sicurezza e all’ordine pubblico”.
“Questo progetto ci permette di aumentare gli standard di sicurezza in città – spiega l’assessore Marco Picarone –. La videosorveglianza è utile per monitorare alcuni punti sensibili della città e scongiurare atti di vandalismo ai parchi e ai beni pubblici. Le telecamere sono ottimi dissuasori, ma da sole non bastano. Stiamo perciò lavorando a un piano integrato sulla sicurezza, che punti a un coordinamento delle forze di polizia sul territorio e in tutta la valle dell’Irno e stimoli la collaborazione di tutti i cittadini”.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. Salta il Consiglio comunale per la mancanza del numero legale.

Ven Nov 3 , 2017
Enzo Bennet e i suoi 8 Consiglieri comunali, Caliano e Zampoli, disertano la seduta. E’ il primo segnale della possibile caduta dell’Amministrazione comunale?.