BARONISSI. Rivoluzione digitale per il Comune:

La presentazione del progetto

arriva la raccomandata digitale. Risparmi per l’Ente locale pari a 20mila euro annui circa. I dettagli.
 
 
Giovedì 11 giungo 2015
BARONISSI. Rivoluzione digitale per il Comune di Baronissi, che ha avviato la sperimentazione della raccomandata elettronica. Inviare ai cittadini una raccomandata tNotice sarà completamente gratuito il primo anno. Da subito sarà creata un’anagrafica digitale: il cittadino, recandosi all’Urp o scaricando il modulo on line sul sito del Comune, darà l’assenso ad eleggere il domicilio per le comunicazioni ufficiali con l’Ente presso la propria casella di posta elettronica (anche non pec). Dall’avviso di notifica il cittadino avrà 30 giorni per scaricare il messaggio sennò avverrà la compiuta giacenza.
Non potranno essere notificati atti giudiziari, multe o cartelle esattoriali.
Il Comune attualmente spende 20mila all’anno di spedizioni postali. A chi deciderà di ricevere via mail le raccomandate potranno essere inviate lettere di tributi, comunicazioni, morosità, disdette.
L’innovativo servizio, unico in Campania (l’unico comune in Italia a sperimentarlo è in provincia di Latina), è stato presentato ieri mattina dall’assessore Luca Galdi e da Giuseppe Pasquile, consigliere comunale delegato all’innovazione. tNotice è stata riconosciuta fra le 175 eccellenze italiane dalla presidenza del Consiglio ed è vincitrice del terzo premio Best Practices per l’Innovazione di Confindustria Salerno.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. Trasparenza ed efficienza, il "Virgilio" vince il concorso del Miur e Formez spa:

Gio Giu 11 , 2015
gli uffici amministrativi dell’istituto scolastico superiore si classificano al 1° posto. Entusiasti il direttore amministrativo, Silvio Fimiani, e la preside, Luigia Trivisone. I particolari.