BARONISSI. Minacce al Consigliere comunale Alfonso Farina: indagano i Carabinieri del Ris.

Alfonso Farina

Per Farina è scattata la tutela con controlli specifici di luoghi considerati sensibili e a persone. Don Luigi Merola, Prete anti-camorra: “Ogni volta che un politico di servizio, come è Alfonso Farina, viene minacciato, deve ribellarsi tutta la società civile, che deve fare rete per buttare fuori il malaffare”.
 
 
Mercoledì 10 gennaio 2018

BARONISSI. Lettera minatoria con proiettile all’ex assessore all’Ambiente Alfonso Farina: continuano le indagini dei carabinieri della compagnia di Mercato S. Severino, agli ordini del maggiore Alessandro Cisternino. Al vaglio le immagini delle telecamere presenti nell’area dell’abitazione del consigliere comunale per cercare di individuare i responsabili dell’ultima intimidazione ricevuta da Farina. Intanto, missiva, busta e pallottola, sono state inviate al Ris di Roma per le analisi del caso e la verifica dell’eventuale presenza di impronte digitali. Per Farina è scattata la tutela con controlli specifici di luoghi considerati sensibili e a persone. Continuano anche ad arrivare messaggi di solidarietà con la condanna di quanto accaduto da politici e cittadini. Significativa la telefonata giunta alla vittima delle intimidazioni da don Luigi Merola, il prete anticamorra. “Ogni volta che un politico di servizio, come è Alfonso Farina, viene minacciato – dice don Merola –, deve ribellarsi tutta la società civile che deve fare rete per buttare fuori il malaffare. La Cosa pubblica è un bene comune e deve essere tutelata. Le persone perbene sono molte di più dei delinquenti, quindi non dobbiamo avere paura, ma andare avanti, così come fa il consigliere Farina. Inoltre, nostro compito è quello di formare le nuove leve della politica perché possano operare nel nome dell’onestà e trasparenza”. Rientrato al lavoro al Ministero della Giustizia a Roma, Farina è stato ascoltato sui fatti dal suo diretto superiore. Un colloquio di natura riservata per la delicatezza del caso e del quale non si conosce il contenuto. Altri messaggi di solidarietà nelle ultime ore sono giunti da deputati e consiglieri regionali, oltre che dai consiglieri di maggioranza di Baronissi: Agnese Coppola Negri e Franco Cosimato. Quest’ultimo, così come già il giorno precedente il collega Francesco De Simone, si è reso disponibile a sostenere qualsiasi azione comune utile alla ferma condanna di ogni tipo di minaccia o intimidazione.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. Il 10 gennaio, su Radio Diffusione Irno, intervista alla Preside Angela Nappi.

Mer Gen 10 , 2018
La Dirigente della scuola “S.Tommaso d’Aquino” e due alunni, Beatrice e Daniele, presentano il cortometraggio “Invisible” girato in città, che verrà proiettato il 12 gennaio, alle ore 17, presso il cinema comunale di via Trieste. Frequenza Fm 100.2