BARONISSI. Il 14 novembre accensione delle Luci dell'Irno.

La presentazione dell'evento

Diciannove chilometri di led rossi, 1100 mezzanelle, un babbo natale di tre metri e mezzo e un albero alto 21 metri . I particolari.
 
 
 
Venerdì 13 novembre 2015
BARONISSI. Diciannove chilometri di led rossi, 1100 mezzanelle, un babbo natale alto tre metri e mezzo nel Parco del Ciliegio che, per l’occasione, diventerà la Foresta Incantata e ospiterà la Casetta dell’Albero di Natale per i più piccoli. E, poi, un albero alto 21 metri, che sarà installato in tubi innocenti e led l’8 dicembre, all’altezza della Villa Comunale che sara’ adornata con “nidi” luminosi. Ancora: fasci di luci rosse “coloreranno” Palazzo di Città, il Convento, le fontane e i più importanti monumenti cittadini. Un’edizione di Luci dell’Irno all’insegna dell’arte a Baronissi, che ha affidato il Natale a Pietro Lista, uno dei più importanti artisti contemporanei.
L’evento è completamente sponsorizzato da privati. Il Comune non sosterrà alcuna spesa.
Da dicembre, sarà possibile visitare anche i mercatini tipici natalizi, la pista di pattinaggio, assistere a spettacoli di musica e teatro e visitare i più importanti monumenti della città (Villa Romana, Villa Farina, Frac) che, per l’occasione, resteranno sempre aperti tutti i giorni con visite guidate.
Da sabato 14 novembre – giorno dell’inaugurazione – sarà operativo anche l’Ufficio di accoglienza turistica al Parco della Rinascita. Testimonial dell’accensione delle luci, l’attore Maurizio Casagrande. Appuntamento alle ore 18.00.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. Traffico in città: le proposte del Pd per la soluzione del problema.

Ven Nov 13 , 2015
Fabio Iannone: “propongo l’istituzione di un gruppo di studio formato da Polizia locale, tecnici, amministratori comunali e commercianti. Si potrebbe invertire il senso di marcia in via Amendola e attivare il divieto di sosta in via Licinella e in via Tenente Falco solo nelle ore di punta”.