BARONISSI. FIRMATA LA CONVENZIONE CON L'UNIVERSITA' "FEDERICO II" PER LA REDAZIONE DEL PUC.

Gianfranco Valiante, Sindaco di Baronissi.

Lo strumento urbanistico sarà pronto entro il 2015. Il Sindaco Valiante: “ascolteremo i cittadini. Le nostre scelte finalizzate al rispetto dell’ambiente e alla salvaguardia dei diritti dei Cittadini”. I dettagli.
 
 

 
 
Giovedì 11 dicembre 2014
BARONISSI. E’ stata firmata la Convenzione tra il Comune di Baronissi e il Dipartimento di Urbanistica dell’Università Federico II di Napoli, che garantirà supporto tecnico – scientifico all’Ufficio di Piano comunale per la redazione del PUC. Entro la fine di marzo sarà presentato il preliminare di Piano: poi si darà il via alle consultazioni degli ordini e delle categorie, per arrivare alla definitiva approvazione del consiglio comunale, entro la fine del 2015.
“Intendiamo adottare questo strumento di pianificazione in tempi brevi, con trasparenza e determinazione – ha assicurato il sindaco Gianfranco Valiante (nella foto sopra)-, realizzando una vasta campagna di ascolto del territorio. Riteniamo validi gli studi tecnico scientifici realizzati dalla passata amministrazione che saranno il punto di partenza del nostro lavoro. Le nostre scelte rispetto al PUC andranno nella direzione della conservazione del territorio, del rispetto dell’ambiente e della salvaguardia dei diritti dei cittadini. Saremo attenti allo sviluppo della città – osserva Valiante – orientando le nostre scelte verso progetti che assecondino la vocazione del territorio, anzitutto partendo dalla facoltà di medicina: l’obiettivo è di creare un polo di attrazione per aziende biomedicali che qui a Baronissi potranno trovare un’amministrazione attenta e capace di favorire il loro insediamento”.
Grande attenzione sarà dedicata anche all’ambiente: “Il PUC – rivela l’assessore all’urbanistica, Luca Galdi – avrà una particolare attenzione al rischio idrogeologico con uno specifico piano per la manutenzione dei valloni. Attenzione sarà dedicata anche al Siad, che è lo strumento di intervento per l’apparato distributivo e al Piano urbano del traffico”.
“Non sarà un Piano di carta – assicura il prof. Domenico Moccia, docente di Progettazione Urbanistica e capodipartimento dell’Università Federico II di Napoli –, metteremo in campo una serie di strumenti innovativi, con particolare attenzione all’ambiente, alla compatibilità di nuovi insediamenti e alla valorizzazione del settore manifatturiero che a Baronissi ha sempre avuto una grande tradizione”.

Antonio De Pascale

Next Post

MERCATO S.SEVERINO. TUTTO PRONTO PER LA 55^ EDIZIONE DEL "PREMIO NAZIONALE PAESTUM" DI POESIA E NARRATIVA.

Gio Dic 11 , 2014
Il Premio fu ideato dal poeta Carmine Manzi. I dettagli.