BARONISSI. Doppio evento nel weekend al Museo "Frac":

il 3 ottobre ci sono l’inaugurazione della mostra dedicata all’artista Salvatore Liguori e l’iniziativa “Nanna al Museo”. I particolari.

 
Sabato 3 ottobre 2015
BARONISSI. Oggi, Sabato 3 ottobre, alle ore 19:00, si tiene al “FRAC” di Baronissi il vernissage della mostra antologica dedicata all’artista Salvatore Liguori, dal titolo Il racconto, le immagini. Si tratta di un’antologica – la prima dopo la sua scomparsa – dedicata all’artista che ha operato a Mercato S. Severino sin dagli anni Cinquanta.
Curata da Marcella Ferro e da Giuseppe Rescigno, la mostra si avvale della collaborazione degli eredi e dei collezionisti che, con il loro prestito, hanno offerto l’occasione per raccogliere un numero considerevole di dipinti. Quaranta opere, principalmente tele, che tracciano un percorso di esperienze partecipi della vivacità del confronto che ha animato il dibattito critico tra gli anni Cinquanta e Novanta, nella difficile dialettica tra figurazione ed astrazione lirico ed informale, che accendeva gli immediati decenni del secondo dopoguerra.
“L’attenzione che l’Amministrazione comunale di Baronissi – scrive il Sindaco Gianfranco Valiante nella premessa al catalogo – rivolge alla storia culturale dell’intera Valle dell’Irno, attraverso la puntuale azione di ricerca, di studio e di promozione svolta dal Fondo Regionale d’Arte Contemporanea, oggi si segnala per una maggiore messa a fuoco delle personalità che hanno operato in tale contesto nei decenni Sessanta e Settanta: lo è stato dapprima con la mostra dedicata alle esperienze di Taide, uno spazio culturale che ha aperto il dibattito alla contemporaneità, poi con la grande antologica dedicata ad Ugo Marano, successivamente con quella di Silvio D’Antonio. Sono momenti significativi e caratterizzanti di una strategia culturale che guarda alla propria identità, per comprenderla e trasferirla alle nuove generazioni. Su questa linea si pone l’omaggio che il Museo-FRAC oggi fa al maestro Salvatore Liguori, personalità artistica attiva a Mercato S. Severino sin dagli anni Cinquanta. La piccola antologica dedicata al Maestro Liguori, a pochi anni dalla sua scomparsa, è un atto sentito, quale espressione della necessità di restituire una tessera importante, rimasta fino ad oggi poco nota, in sostanza al grande mosaico che disegna la nostra identità”.
La mostra resterà aperta fino al 18 ottobre 2015.

Orario di apertura: lunedì – giovedì ore 9:00/12:30    lunedì e giovedì anche ore 16:00/18:30 – venerdì e sabato: ore 10:00 /13:00; 17:00/22:00 domenica e festivi: ore 10:00/13:00; 17:00/20:00  

 
_________________________________________________________________________________
 
“Nanna al Frac”: bambini accompagnati dai genitori esplorano il Museo.
BARONISSI. Nella notte tra sabato 3 e domenica 4 ottobre, in occasione di F@Mu – Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo – gli esperti di didattica dell’Associazione Fonderie Culturali invitano i bambini (4-12 anni) a sperimentare un’inedita “Nanna” al Mueo-FRaC di Baronissi. Dalle ore 21.00 del 3 ottobre – subito dopo l’inaugurazione della mostra dedicata a Salvatore Liguori – fino alle 9.30 del 4 ottobre, muniti di torcia elettrica, i piccoli visitatori potranno esplorare il Museo in compagnia dei loro genitori, e divertirsi con una caccia al tesoro notturna alla ricerca di indizi, tracce misteriose, prove da superare ed enigmi da risolvere.
In esclusiva saranno proiettati anche due episodi inediti di Matì e Dadà, il primo cartoon coprodotto da Achtoons e Rai Fiction ad occuparsi di arte a misura di bambino. E dopo aver dormito nei sacchi a pelo, al mattino colazione… “artistica” per tutti! (Max 25 bambini, minimo 1 genitore ogni 4 bambini.). Ogni bambino dovrà portare: sacco a pelo, cuscino, tuta/pigiama, ciabatte, effetti per igiene personale, torcia.
 
 
 
 
 
 

Antonio De Pascale

Next Post

IL VANGELO DI DOMENICA 4/10/2015: IL MATRIMONIO. IL COMMENTO DEL PROF.ANTONIO LUISI.

Sab Ott 3 , 2015
PROF.ANTONIO LUISI, DOCENTE DI RELIGIONE CATTOLICA AL LICEO CLASSICO “VIRGILIO” E DIACONO PRESSO LA PARROCCHIA “S.MARIA DELLE GRAZIE” DI MERCATO S.SEVERINO.