2 giungo, Festa della Repubblica Italiana

Bandiera Italia

Robeerto Robustelli con un alto ufficiale dell'Esercito

Irnonotizie.it celebra la festa della Nazione piu’ bella del mondo, ricordando i meriti dell’Esercito italiano, che salva vite umane in Patria e nelle missioni di pace all’estero, mentre gli anarchici e i terroristi tacciono e non apprezzano. Come nel caso di Roberto Robustelli, il giovane di Sarno che, durante gli eventi franosi del 5 maggio 1998, rimase, per oltre 70 ore, sotto le macerie e fu salvato proprio dai Soldati dell’Esercito italiano. Oggi, Roberto Robustelli, 43 anni, conservando nei ricordi quell’immane tragedia, ha una vita normale e, negli anni scorsi, si e’ anche laureato.
 
Sabato 2 giugno 2018
Antonio De Pascale
SARNO. 2 giugno, Festa della Repubblica italiana, festa degli Italiani, festa della Nazione piu’ bella del mondo. Irnonotizie.it la celebra ricordando gli starordinari meriti dell’Esercito italiano, che salva vite umane in Patria e nelle numerose missioni di pace compiute all’estero. Lo facciamo ricordando cio’ che successe il 5 maggio 1998, quando, come e’ noto a tutti, a Sarno un evento franoso uccise 137 persone, cauando una delle tragedie piu’ grandi della storia della nostra Repubblica.
Tra i feriti, vi fu il giovane Roberto Robustelli, all’epoca 23enne, che rimase intrappolato in un garage, tra acqua putrida, melma e fango, per oltre 70 ore. A salvarlo, fu proprio l’Esercito Italiano. Fu l’ultimo a uscire vivo dall’inferno perché salvato grazie alla tenacia e alla caparbieta’ del 1° Maresciallo Filippo Mascarella del 21° Reggimento “Genio Pionieri”, oggi Reggimento “Guastatori” di Caserta, grazie a una sonda in dotazione al reparto, che riesce apercepire i battiti cardiaci.
“Se oggi riesco a sorridere, ad arrabbiarmi e a pecepire le sfumature dei colori dell’arcobaleno – ha diciarato Roberto Robustelli durante una recente manifestazione della Forza Armata Italiana e riportata sul sito web www.esercitoitaliano.it – è grazie a voi militari”.
Questo e’ l’Esercito italiano, fedele alla Repubblica Italiana, a difesa della stessa, che porta onore all’Italia, la Nazione piu’ bella del mondo.
(Clicca sulle foto per ingrandirle. La foto che ritrae il Dott.Roberto Robustelli con un alto ufficiale dell’Esercito italiano, è stata tratta dal sito www.esercito.difesa.it)
 

Antonio De Pascale

Next Post

Il Vangelo di domenica 3/6/2018. Il commento del Prof. Antonio Luisi

Sab Giu 2 , 2018
Prof. Antonio Luisi, Docente di religione cattolica al Liceo classico “Virgilio” di Mercato S. Severino e Diacono presso la Parrocchia “S. Maria delle Grazie” di Mercato S. Severino