Baronissi. “Luci dell’Irno”, il Natale all’insegna della tradizione. Il programma

Mercoledì 27 novembre 2019

Antonio De Crescenzo

BARONISSI. Sarà un Natale all’insegna della famiglia, delle tradizioni e della solidarietà quello in programma dal 30 novembre al 19 gennaio 2020 a Baronissi, per la quinta edizione di “Luci dell’Irno Costellazioni infinite”, promossa dal Comune e cofinanziata dal POC turismo Campania 2014-2020.

Novità di grande suggestione, l’installazione del presepe dipinto del maestro Mario Carotenuto in Villa Comunale, una straordinaria opera d’arte a cielo aperto, che sarà sempre visitabile.

Fitto il programma di eventi, con oltre trenta spettacoli, in Aula Consiliare a Palazzo di Città, nelle Chiese e in tutte le frazioni.

Presepi viventi in Villa Comunale il 7 e 21 dicembre e il 4 gennaio e laboratori presepiali per le scuole a cura della Bottega San Lazzaro il 15 e 22 dicembre.

Si parte il 30 novembre con “Le Luci e il Presepe…è Festa!”, alle ore 18: in piazza della Repubblica, Villa Comunale e Corso Garibaldi con l’inaugurazione del Presepe Dipinto, musica dal vivo con Street Band Live, le mascotte dei personaggi più amati dai bambini, artisti di strada con trampoli, ali luminose e sputa fuoco, Babbo Natale sulla slitta, con la partecipazione straordinaria dell’attrice Rosanna Banfi.  

Domenica 1 dicembre, alle ore 20.00, spettacolo di musica e danza “Quei mitici anni ‘60”; il 7 dicembre, accensione dell’Albero e presepe napoletano vivente, attraverso le figure popolari della tradizione con oltre cento figuranti. Il 14 dicembre (ore 20) in scena la commedia musicale con i giovanissimi allievi dell’Accademia “Il mago di Oz”; domenica 15 dicembre family show con “Willy e la fabbrica di Cioccolato”, in collaborazione con il teatro Sistina di Roma.

Domenica 22 dicembre la Sala “Le Muse” ad Antessano “Merry Christmas Dance”, grande show natalizio con la partecipazione degli allievi della scuola di danza musical, della danza aerea e acrobatica, delle arti circensi e degli attori professionisti dell’Accademia. Il 28 dicembre “La cantata dei pastori” con musica live. Il giorno della Befana  (ore 19.00) concerto dell’Epifania con il “Coro pop di Salerno” diretto da Ciro Caravano. Conclusione delle manifestazioni in programma il 13 gennaio in Piazza della Repubblica con il “Gran galà del sorriso”, serata all’insegna del buonumore con ospite il vincitore del Premio Charlot – l’Oscar della comicità: Gennaro De Rosa, il Professional Ballet di Pina Testa e l’ospite d’onore Vittorio Marsiglia.

Gli spettacoli si svolgeranno tutti in Aula Consiliare. La direzione artistica è curata da Gaetano Stella. Arte e cultura anche con la programmazione del Museo d’arte contemporanea Frac che il 5 dicembre ospiterà la giornata dedicata alla figura dello storico e critico d’arte “Enrico Crispolti a Salerno”.

Il 21 dicembre inaugurazione della mostra “OBJETS – RITUELS” Scarpe, amuleti e viaggi per l’immaginario, 100 artisti contemporanei raccontano ritualità quotidiane a cura di Massimo Bignardi.

Il 20 dicembre, alle  ore 17.00, serata dedicata alla ricerca con il saggio natalizio degli Allievi dell’Indirizzo Musicale dell’Istituto Comprensivo “Autonomia 82” e il coinvolgimento delle associazioni di Ricerca Ail, Airc e Fibrosi Cistica: l’evento si terrà in Aula Consiliare.

Fitto anche il programma delle associazioni locali protagoniste di spettacoli dall’1 dicembre: concerti, canti e balli popolari, tombolate, mostre di presepi artigianali, spettacoli equestri, attività ricreative con i diversamente abili, degustazioni, presepi viventi nelle frazioni, tornei di calcio, laboratori creativi animeranno il magico Natale  di Baronissi.

Antonio De Pascale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Baronissi. Lavori all'impianto fognario di Acquamela

Sab Nov 30 , 2019
Sabato 30 novembre 2019 Antonio De Crescenzo BARONISSI. Completati i lavori all’impianto pluviale fognario di Acquamela, lungo via Tommaso San Severino e nei pressi del Parco del Labirinto. Si tratta di lavori necessari per risolvere il problema degli allagamenti in occasione di piogge particolarmente intense e prolungate. L’intervento di realizzazione […]