Baronissi. Borse di lavoro per disocuupati

Lunedì 26 agosto 2019

BARONISSI. Il Comune di Baronissi apre il bando per le borse lavoro.

C’è tempo fino al 16 settembre per presentare la domanda.

La finalità dell’intervento è favorire, attraverso la partecipazione alle borse lavoro della durata di sei mesi, la realizzazione di un’esperienza lavorativa e formativa, capace di supportare i destinatari nella delicata fase dell’inserimento o del reinserimento nel mercato del lavoro, offrendo anche una possibilità di riqualificazione professionale.

Le borse saranno assegnate a disoccupati residenti a Baronissi.

“Il progetto delle “Borse Lavoro” è un’idea che rivendichiamo con orgoglio e che prosegue nel solco già tracciato nella precedente consiliatura – spiega il sindaco, Gianfranco Valiante -; l’obiettivo è di creare opportunità di lavoro, per quante più persone possibili, per realizzare opere di pubblica utilità. Un intervento non assistenzialistico, ma di concreto inserimento nel mondo del lavoro”.

“Avvieremo al lavoro concittadini, molti dei quali padri di famiglia, in difficoltà a causa della crisi e della mancanza di lavoro – spiega l’assessore alle politiche sociali, Marco Picarone -, un segnale di attenzione che, seppur non lungo, è importante in un momento di così grande difficoltà economica”.

“Continuiamo, con i fatti, a dare risposte concrete ai cittadini – sottolinea il vicepresidente del Consiglio comunale, Massimo Paolillo – stiamo lavorando per portare maggiore benessere alla nostra Comunità. E questo è un passo ulteriore, realizzato utilizzando esclusivamente fondi comunali”. Info presso l’Urp del Comune.

Antonio De Pascale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Cava de' Tirreni. Assegnati 42 orti sociali

Mar Ago 27 , 2019
Martedì 27 agosto 2019 CAVA DE’ TIRRENI. Sono stati assegnati, ieri mattina, i primi 42 orti sociali dei 60 appezzamenti di cui dispone il Comune.             Fino al 30 agosto è ancora possibile fare richiesta per l’assegnazione degli ulteriori 18 orti ancora disponibili.             All’iniziativa degli Assessorati ai Servizi Sociali […]