Fisciano. Messi a dimora 270 nuovi alberi

Il 21 marzo si è svolto a Lancusi l’evento “Un albero per ogni neonato” e “La carta salva l’albero”. Il Sindaco, Vincenzo Sessa: “il rispetto per la natura significa rispetto per sé stessi, per gli altri e per il futuro”. Andrea Pirone, Amministratore unico della “Fisciano Sviluppo”: “daremo vita ad altre iniziative per tutelare e promuovere l’ecosistema”. I dettagli.

 

 

 

Venerdì 22 marzo 2019

Antonio De Pascale

FISCIANO. Nel giorno in cui inizia la Primavera, l’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Vincenzo Sessa, la “Fisciano Sviluppo” S.p.A., con l’Amministratore Unico, Andrea Pirone, in collaborazione con l’Associazione “Enjoy”, celebrano la natura con l’evento la “Carta salva l’albero” e “Un albero per ogni neonato”, tenutosi nel parcheggio/area verde di via Fratelli Napoli, nella frazione Lancusi. La manifestazione si è svolta in ottemperanza alla legge regionale n.4 del 15 marzo 2011 e ha previsto la piantumazione di 270 alberi per i bambini nati nel 2011/2012.

Presenti le classi I e II della scuola primaria, accompagnate dai loro insegnanti. I 270 bambini, di età compresa dai 7 a 8 anni, sono stati coinvolti, dall’inizio del mese di marzo, nella raccolta della carta presso la propria classe. Inoltre, Il 21 marzo, presso l’area verde, è stato assegnato, a tutte le classi che hanno partecipato all’iniziativa, un albero in dono, in totale ne sono stati messi a dimora altri 13.

“Ringrazio – ha detto il Sindaco Sessa – voi bambini, gli insegnanti, la “Fisciano Sviluppo”, l’Associazione “Enjoy”, Legambiente e il Comieco per la buona riuscita della manifestazione. L’evento di oggi ha diversi significati: innanzi tutto, il rispetto per l’ambiente, che significa rispetto per sé stessi, per gli altri, per il futuro. Oggi ricordiamo anche Simonetta Strologo, una Cittadina fiscianese, anima di tante iniziative, che diede un grande contributo affinché Fisciano diventasse Comunità. Noi la ricorderemo sempre nel cuore, col murales dipinto sul muro del parcheggio e con altre future manifestazioni, come “L’Arca di Noé””. Il Sindaco ha poi scoperto tre targhe, una dedicata agli alberi per ogni neonato, un’altra in ricordo proprio di Simonetta e, infine, una per la messa a dimora dei 13 alberi relativa al mese del riciclo.

“C’è una stretta collaborazione – aggiunge Andrea Pirone della “Fisciano Sviluppo” – tra la nostra società e l’Amministrazione comunale. Lavoriamo in piena sinergia e sintonia. Seguiranno altre manifestazioni, tutte con lo scopo di tutelare e promuovere il nostro ecosistema. La raccolta della carta nel nostro Comune ha raggiunto il 15% del totale di raccolta differenziata e una qualità pari al 99% circa, mentre il dato della differenziata in generale, ha raggiunto il 78,54%”.

Intanto, continua la raccolta straordinaria di carta e cartone a Fisciano, nell’ambito del progetto promosso dal Comieco. Famiglie, aziende, uffici, possono consegnare la carta che non serve contattando la “Fisciano Sviluppo” fino a fine marzo. Solo 3 Comuni campani prendono parte all’iniziativa promossa dal Comieco, tra cui, appunto, Fisciano.

I commenti sono chiusi.